provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Deposito telematico contratti

Il riconoscimento di qualsiasi tipo di agevolazione legata alla contrattazione di secondo livello è condizionato al deposito telematico del contratto aziendale o territoriale di riferimento (articolo 14 del Decreto Legislativo n.151/2015).

In questo modo, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e l'Ispettorato Nazionale del Lavoro mettono a disposizione delle altre amministrazioni e degli enti pubblici interessati le informazioni contenute nei contratti.

Dal 17 luglio 2019, la procedura telematica è semplificata ed estesa ai contratti di primo livello. Dopo il login, all’utente viene richiesto solo di caricare il file del contratto in formato pdf e inserire alcune informazioni essenziali: dati del datore di lavoro/associazione di categoria che effettua il deposito, tipologia di contratto, data di sottoscrizione e periodo di validità.

Si potrà poi specificare, eventualmente, l’agevolazione per cui si sta procedendo al deposito attraverso l’applicativo (detassazione, decontribuzione per le misure di conciliazione tra i tempi di vita lavoro e credito d’imposta per la formazione 4.0). Il sistema potrà chiedere, in questo caso, di inserire alcuni dati aggiuntivi.

Qualora il deposito venga effettuato per altre motivazioni, l’utente dovrà implementare il campo “Altro”, fornendo ulteriori specifiche sul contratto depositato.

Per accedere alla procedura è necessario possedere le credenziali di accesso in qualità di “Azienda”.

 

Se ancora non le possiedi, clicca qui per consultare la guida alla registrazione.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: