provincia di: Tutte
Seguici su:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Detassazione. Deposito contratti

Errata corrige. Per mero errore materiale nella Nota direttoriale del 22 luglio 2016 prot.n. 33/4274 la frase “In questo caso andranno compilate esclusivamente le sezioni 1, 2 e 8”, contenuta nel 2° paragrafo di pagina 2,  è da intendersi “In questo caso andranno compilate esclusivamente le sezioni 1, 2 e 9”. Si precisa, poi, che l'indirizzo del supporto tecnico corretto è clic4help@lavoro.gov.it.

 

I contratti aziendali e territoriali rappresentano uno strumento fondamentale per favorire nelle aziende gli incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione. Con questo presupposto è stato emanato il Decreto Interministeriale del 25 marzo 2016 che ha previsto delle agevolazioni fiscali per i premi di risultato, la partecipazione dei lavoratori agli utili o le misure di welfare aziendale erogati con tali finalità.

Per poter fruire della detassazione i contratti di secondo livello devono essere depositati. Per gli accordi relativi al 2015 questo dovrà avvenire entro il 15 luglio 2016.

L’obiettivo del deposito del contratto è quello di effettuare un monitoraggio delle prassi attuate nelle singole imprese o a livello locale, verificandone la conformità alle norme di legge.

Dal 16 maggio 2016 il deposito dei contratti di secondo livello deve avvenire in modalità telematica, non è così più necessario recarsi presso gli uffici territoriali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Per effettuare il deposito, è necessario compilare il modello telematico indicando i dati del datore di lavoro, il numero dei lavoratori coinvolti, le misure introdotte e gli indicatori previsti per la misurazione dei parametri prefissati. Al modello andrà infine allegato il file del contratto in formato pdf. Il modello così completo viene inviato automaticamente all'ITL (ex DTL) competente e il datore di lavoro dichiarerà, in questo modo, la conformità del contratto ai principi fissati nell’articolo 1, commi 182-189 della Legge 208/2015 e alle disposizioni del decreto interministeriale 25 marzo 2016.

Con la nota direttoriale del 22 luglio 2016 prot.n. 33/4274 sono poi fornite le modalità operative. L'allegato alla nota contiene poi le istruzioni alla compilazione con un'anteprima del modulo.

Con la Circolare n. 28/E del 15 giugno 2016 l’Agenzia delle Entrate chiarisce le misure fiscali agevolative per le retribuzioni premiali - anche in collegamento con la partecipazione dei dipendenti all’organizzazione del lavoro - e per lo sviluppo del welfare aziendale.

Accedi alla compilazione del modello online se possiedi già le credenziali di Cliclavoro in qualità di azienda!
A partire dall'8 giugno 2016 n
on è più necessario associare l’utenza dell’azienda a quella del Legale rappresentate o Amministratore delegato. Qui una guida alla registrazione, alla creazione del profilo Azienda e all'assegnazione delle deleghe.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: