provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Laureati e Dottori di ricerca

Per il 2019, è previsto un incentivo per l’assunzione dei laureati e dottori di ricerca che si sono distinti positivamente nel loro percorso accademico. La Legge di Bilancio 2019 riconosce ai datori di lavoro privati un esonero contributivo per un periodo di dodici mesi, nel limite di 8.000 euro, se assumono a tempo indeterminato:
  • laureati che abbiano ottenuto la laurea magistrale nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019 con la votazione di 110 e lode e con una media ponderata di almeno 108/110, entro la durata legale del corso di studi e prima del compimento del trentesimo anno di età, in università statali o non statali legalmente riconosciute;
  • dottori di ricerca, che abbiano ottenuto il titolo nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019 e prima del compimento del trentaquattresimo anno di età, in università statali o non statali legalmente riconosciute.

L’agevolazione è riconosciuta anche le assunzioni a tempo parziale (in questo caso l’importo viene proporzionalmente ridotto) e per le trasformazioni da contratto a tempo determinato a indeterminato, sempre comprese tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2019.

Sono esclusi i rapporti di lavoro domestico e i datori di lavoro privati che abbiano proceduto a licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo o a licenziamenti collettivi nell'unità produttiva dove viene assunto il giovane, nei dodici mesi precedenti.

L’incentivo è una vera e propria “dote individuale”: per le assunzioni agevolate per cui sia stato fruito solo parzialmente, in caso di nuova assunzione l’esonero contributivo sarà riconosciuto ai datori di lavoro per il periodo residuo. La seconda assunzione deve avvenire sempre entro il 31 dicembre 2019.

È ammessa la cumulabilità con altri incentivi all’assunzione di natura economica o contributiva, riconosciuti a livello nazionale e regionale.

Le modalità operative per la fruizione dell’esonero contributivo saranno illustrate prossimamente in una circolare INPS.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: