provincia di: Tutte
Seguici:

Calendario eventi >

Calendar
Title and navigation
Title and navigation
<<<settembre 2020>>>
settembre 2020
lmmgvsd
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930    
       

L’importanza della gentilezza nel curriculum vitae

Data di pubblicazione:14/01/2020
Categorie:Curriculum, Curiosità, Rapporti di lavoro, Trovare Lavoro
Autore:Cliclavoro

Essere gentili e disponibili verso il prossimo genera una spirale di positività diffusa che ha degli effetti positivi anche sul lavoro. Secondo un'indagine di Infojobs, il 78% degli intervistati pensa che sia un'abilità importante per chi è in cerca di un impiego e per il 96% si tratta di una soft skill che migliora molto anche la produttività.

La qualità di un ambiente di lavoro e, di riflesso, la qualità della vita in generale, risentono molto dunque della tendenza di capi e colleghi a mostrarsi gentili e disponibile a vicenda. Ad esempio, collaborare con un capo illuminato può fare la differenza per il 93% dei lavoratori intervistati, i quali si sentono più responsabilizzati e determinati a fare meglio.

La gentilezza è una virtù dei deboli? Niente affatto: è piuttosto vista come un punto di forza (60%) e come un elemento imprescindibile nel lavoro (24%).
Nei fatti pare che circa l'88% degli intervistati abbia ricevuto un gesto gentile da parte dei colleghi (64%) e dei clienti/fornitori (28%). Anche se l'importanza della gentilezza è riconosciuta e apprezzata trasversalmente, in molti riconoscono che ci sono degli ostacoli alla sua attuazione in ambito professionale. Tra questi, stress e ritmi frenetici (43%), competitività (27%) e routine (2%).

 

 

Per poter lasciare un commento occorre essere registrati.