provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

"Più Libri Più Liberi" tra digitale e innovazione

Data:06/12/2017 ore 15:00
Area geografica:Roma
A Roma, dal 6 al 10 dicembre, torna la fiera internazionale della piccola e media editoriaPiù libri Più liberi”. L’evento, promosso dall’Associazione Italiana Editori e giunto alla sedicesima edizione, si terrà al Roma convention center La Nuvola, opera architettonica di Massimiliano e Doriana Fuksas e ospiterà oltre 500 editori.

550 saranno invece gli appuntamenti, molti dei quali riservati ai nuovi strumenti di innovazione sociale, come il Fundraising per le biblioteche e le Residenze Creative: Writers Houses, eco-villaggi e nuove strategie dell’abitare condiviso.

Non mancheranno anche dibattiti sull’editoria digitale, dalle app per libri alle riscritture dei classici tra cartaceo e digitale, ma anche Radio digitale, il qrcode per la biblioteca del futuro e i racconti come “Una storia con i robot”. Spunti e dibattiti anche sul confronto tra le politiche culturali europee.

Farà tappa alla fiera Più libri più Liberi anche la conferenza internazionale “Control your content in the digital market place” che si inserisce nell’ambito del progetto europeo Ardito, con un focus sulle soluzioni innovative per connettere contenuti editoriali e diritti per il Digital Single Market.

In particolare, mEDRA presenterà il nuovo servizio ARDI per il deposito persistente di dichiarazioni digitali sui diritti di copyright, mentre la società olandese Icontact presenterà la soluzione di watermarking BooXtream, migliorata per portare diritti e informazioni sulle licenze nei file di e-book. Per partecipare alla conferenza internazionale è necessario effettuare la registrazione.

Per il programma completo della fiera consultare il sito.

 

Entra a far parte della community di Cliclavoro, interagisci con noi tramite i nostri profili FacebookTwitterLinkedin, Instagram e il BlogCliclavoro dove potrai condividere i contenuti ma anche commentarli offrendo opinioni in libertà su come trovare occupazione, gestire i rapporti di lavoro, rendere il lavoro piacevolmente produttivo, e discutere su tematiche più complesse relative al mercato del lavoro

 

 

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: