provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Regione Abruzzo, al via i contributi per lo sviluppo di nuove tecnologie

Data:25/05/2017 ore 18:00
Area geografica:Chieti, L'Aquila, Pescara, Teramo

Nell’ambito della “Strategia Regionale di Specializzazione Intelligente”(di seguito denominata RIS3 Abruzzo), la Regione Abruzzo ha pubblicato un Bando che disciplina le modalità di concessione di finanziamenti in regime “de minimis” per favorire la realizzazione di attività finalizzate allo sviluppo di nuove tecnologie con riferimento a prodotti, processi e servizi, comprendendo l’assistenza in materia di trasferimento tecnologico e della conoscenza, acquisizione, protezione e sfruttamento di attivi immateriali, presentati dalle Imprese afferenti ai Domini individuati nella Strategia regionale di Specializzazione.

I soggetti beneficiari sono le Piccole, Medie e Grandi Imprese e gli Organismi di ricerca che abbiano, alla data della prima liquidazione dell’aiuto, una sede nel territorio della Regione Abruzzo che presentino progetti per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, nuovi processi, prodotti e servizi afferenti 4 alle linee strategiche di sviluppo indicate per i Domini tecnologici individuati nell’ambito della Strategia RIS3, coerenti con le Priorità Tecnologiche individuate.

La dotazione finanziaria è pari a 4 milioni di euro. 

L’ammontare complessivo del progetto presentato deve essere non inferiore a 100 mila euro e non superiore a 300 mila euro.

Queste le spese ammissibili: spese di personale interno, costi relativi a strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto, costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto, nonché costi per il project management del progetto, spese generali e altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, nonché le spese di disseminazione dei risultati, direttamente imputabili al progetto.

 

Le domande dovranno essere inviate entro il giorno 15 giugno 2017, per la loro compilazione segui la procedura tecnica sul sito.


Consulta la sezione Incentivi di Cliclavoro per conoscere ulteriori opportunità per le impres e i cittadini!

 

 

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: