provincia di: Tutte
Seguici su:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Regione Lazio, al via il Fondo Rotativo per il Piccolo credito

Data:14/07/2017 ore 17:00
Area geografica:Roma, Frosinone, Rieti, Viterbo, Latina

Minimizzare costi, tempi e semplificare le procedure d'istruttoria e di erogazione alle Piccole e medie imprese (PMI): è questo l'obiettivo del Fondo Rotativo per il Piccolo Credito, finanziato con 39 milioni di euro dalla Regione Lazio.

Il Fondo stanziato è suddiviso in quattro sezioni:

  1. Settore manifatturiero
  2. Tutti i settori, con riserva per il settore commercio
  3. Tutti i settori, esclusivamente per interventi volti al risparmio energetico
  4. Interventi a valere su fondi regionali rivolti ad artigiani, società cooperative, trasporto non di linea, turismo, botteghe storiche. 

Beneficiari del fondo: piccole e medie imprese del Lazio, consorzi e reti di imprese aventi soggettività giuridica, ossia iscritte come soggetto giuridico autonomo nella sezione ordinaria del Registro delle Imprese, esclusivamente per gli interventi volti al risparmio energetico ed i liberi professionisti

L’agevolazione consiste in un finanziamento con le seguenti caratteristiche:

  • Importo: minimo 10 mila massimo 50 mila euro
  • Durata: minimo 12 mesi, massimo 36 mesi
  • Preammortamento: massimo 12 mesi, in caso di finanziamenti di durata pari o superiore a 24 mesi
  • Tasso di interesse: zero
  • Rimborso: a rata mensile costante posticipata.  

Il costo totale ammissibile del progetto non deve essere inferiore a 10 mila euro. Il finanziamento agevolato copre fino al 100% dell’investimento

Le domande devono essere presentate esclusivamente online sul portale dedicato, già attivo per la ricezione delle domande dallo scorso 10 luglio 2017. Le richieste, lo ricordiamo, potranno essere presentate fino ad esaurimento delle risorse.

Per maggiori informazioni e per consultare il bando visita il sito.

 

Consulta la sezione Incentivi di Cliclavoro per conoscere altre le opportunità per i cittadini e le imprese!

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: