provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

ANGI, la prima associazione italiana dedicata ai giovani startupper e all'innovazione

Tecnologia, innovazione, giovani, imprese e ricerca sono le tematiche principali di cui si occupa l’Associazione Nazionale Giovani Innovatori. L’ANGI - fondata e presentata a Gennaio 2018 a Roma, presso l’Aula dei Gruppi della Camera dei Deputati - è la prima organizzazione nazionale non profit interamente dedicata al mondo dell’innovazione grazie al supporto della Commissione Cultura del Parlamento Europeo, dell’Intergruppo Parlamentare Innovazione e al sostegno di esponenti della società civile e della classe dirigente. Durante l’evento - in cui sono stati illustrati il manifesto dell’associazione e il piano per il rilancio dell’innovazione nell’ecosistema italiano - hanno partecipato più di 300 giovani e futuri innovatori. L’obiettivo di Gabriele Ferrieri, Presidente di ANGI, è quello di diventare in Italia e nel mondo un punto di riferimento per l’innovazione per tutti coloro che ne hanno bisogno. “L’ANGI offre una grande opportunità ai giovani che vogliono fare innovazione in Italia perché li mette in contatto con le grandi aziende - dichiara Roberto Baldassari Direttore del Comitato Scientifico dell’ANGI e Presidente di GPF Inspiring Research - quindi la duplice veste dell’Organizzazione è quella di mettere in collegamento gli innovatori e chi li può aiutare nel realizzare i propri progetti”.

Infatti, il tema del lavoro è sempre più collegato al mondo dei giovani, che devono essere sostenuti nella formazione per poterlo affrontare con tutti gli strumenti necessari e per questo ANGI promuove i temi della cultura, della formazione e delle nuove tecnologie e sviluppa sinergie in maniera trasversale tra privati, scuole, università, aziende, associazioni di categoria e istituzionali nazionali ed estere. “Per esempio, una startup innovativa è stata messa in contatto con un sottosegretario del Ministero degli Affari Esteri per realizzare dei progetti pilota – prosegue raccontando Roberto Baldassari – per il voto degli italiani all’estero. Inoltre Gabriele Ferrieri, nasce come giovane innovatore con iCarry, startup che ha ricevuto il premio speciale gala Lab ed è una piattaforma logistica che ha avuto un notevole riscontro nella grande distribuzione”.

L’Associazione nasce con la finalità di aiutare i giovani e le imprese a diventare innovatori, a creare delle startup innovative e diventare eccellenze italiane. “L'anno scorso abbiamo premiato Bebe Vio come giovane innovatrice e le è stato attribuito l’Innovation Leader Award. L’ANGI aiuta a livello personale, di startup e mette in contatto anche con gli incubatori quindi è un punto di unione tra diverse realtà” conclude il Direttore del Comitato Scientifico dell’ANGI. Infatti, con il Premio Nazionale ANGI si premiano le migliori iniziative degli innovatori italiani, al fine di promuovere le eccellenze di carattere sociale, la ricerca scientifica e tecnologica, la formazione e la cultura, l'imprenditoria giovanile e l'innovazione digitale. Durante l’evento vengono anche forniti i dati delle ricerche svolte sui giovani, il mondo del lavoro e la politica. Anche quest’anno sono aperte le iscrizioni per partecipare, chi interessato può candidarsi direttamente dal sito e le premiazioni si svolgeranno a dicembre 2019.

Secondo la ricerca “Millennials tra politica e mondo del lavoro” svolta da GPF Inpiring Research, il 39% dei giovani tra i 18 e i 34 anni alla domanda “Quali difficoltà impediscono di trovare lavoro in Italia?”, ha risposto “le scarse risorse per avviare un’attività” e il 37% “la poca comunicazione tra domanda e offerta di lavoro”. E quali difficoltà incontra un giovane nel collocarsi sul Mercato del lavoro? Il 63% ha risposto di non avere un'esperienza minima; mentre su quali competenze siano fondamentali per i giovani oggi, il 37% ha detto “la disponibilità a viaggiare” e il 33% “l’ambizione”.
Inoltre tra le attività svolte da ANGI si possono trovare convegni e seminari, su tutto il territorio nazionale, sul tema dell’innovazione in tutte le sue declinazioni; corsi di formazione e di aggiornamento per tutti gli associati in collaborazione con università, enti pubblici e privati; promuovere e organizzare iniziative volte alla realizzazione di Hackathon e progetti di Open Innovation in collaborazione con imprese e istituzioni; diffondere a livello internazionale l’innovazione e i progetti di carattere sociale; promuovere il dialogo tra imprese, istituzioni politiche e i giovani a favore dello sviluppo e la crescita del nostro paese e non solo. Una novità di ANGI è proprio anche l’apertura di una nuova sede a Parigi e chissà quali saranno le prossime aperture per una condivisione del progetto e delle idee innovative.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: