provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Certa, il progetto che porta la formazione ceramica in classe

 

Formare i ragazzi secondo le logiche pratiche e concrete del mercato del lavoro attuale: questo uno degli obiettivi di Certa, il progetto “Ceramica territorio artigianato”, ideato dal liceo artistico “G. De Fabris” di Nove (Vicenza), nell’ambito del bando “Scuola giovani e mondo del lavoro 2018”, indetto da Fondazione Cariverona. Lo scopo del bando era proprio quello di promuovere iniziative innovative che siano finalizzate ad accompagnare i giovani neet verso l’inserimento nel mercato del lavoro, valorizzando la collaborazione tra soggetti del territorio che sperimentino percorsi di formazione esperienziale al fine di far acquisire competenze spendibili nel mondo professionale.

Certa è insomma un esempio concreto di come preparare nel migliore dei modi, fra i banchi di scuola, i giovani del territorio a operare nel settore ceramico, molto forte sul territorio vicentino. Il progetto è coordinato da Elena Corsi, professoressa del Liceo; Elena Agosti ricercatrice e Conservatore del “Museo civico della ceramica” di Nove e Fabio Poli, tecnico della ceramica e produttore di impasti e materiali semilavorati.

“Il progetto – spiega Corsi - è nato come risposta alle esigenze del territorio, fra cui la mancanza di rinnovamento generazionale in azienda e la conseguente frenetica ricerca di personale specializzato da parte delle imprese locali. Abbiamo così permesso a diversi giovani in cerca di esperienze di prima occupazione e a persone già inserite in contesti lavorativi non idonei alle loro aspirazioni, di poter accedere a un corso di formazione qualificante e ben strutturato”.

Questo progetto biennale (lezioni teoriche in classe e da maggio 2020, la parte pratica con numerose attività in azienda) ha interessato 20 partecipanti, a fronte di una richiesta sul territorio quasi doppia. La maggior parte dei partecipanti sono neet, giovani fra i 16 e i 26 anni di età: prossimamente i ragazzi passeranno tre mesi in azienda (poi ulteriori quattro mesi di teoria e pratica fra scuola e impresa) e infine un mese in classe per perfezionare le lacune tecniche riscontrate durante le attività pratiche.

“Inizialmente gli imprenditori sono stati un po’ scettici – racconta Agosti -, soprattutto per i mesi previsti di tirocinio, ma preso atto della serietà del nostro progetto hanno poi accolto con vigore la nostra proposta, al punto che abbiamo avuto richieste di partenariato anche da realtà imprenditoriali fuori regione. Le attività sono tuttora in corso – aggiunge – e non possiamo dire con certezza cosa accadrà alla fine, ma siamo sicuri che questi giovani formati potranno giocarsi al meglio le loro carte e aspirare a un posto di lavoro nell’ambito ceramico. Siamo partiti dalle esigenze delle aziende stesse e pertanto crediamo di poter risolvere, almeno parzialmente, il problema del ricambio generazionale e occupazionale”.

“La componente fondamentale per l’apprendimento di un mestiere artigiano come quello ceramico è la pratica al fianco di persone qualificate – dichiara Poli - ma non essendo ancora riconosciuta in Veneto la qualifica di Maestro Artigiano o di Bottega Scuola, non è possibile fare pratica diretta nei laboratori e sono quindi necessari corsi di formazione specifici. Le parole chiave per avere successo sono le tre P: pratica, passione e pazienza, sempre sotto la guida di un maestro”.

L’area vicentina ha risposto bene allo “stimolo formativo” del progetto Certa e l’obiettivo potrebbe proprio essere quello di ripetere sistematicamente l’esperienza. “Questa edizione è stata per la maggior parte finanziata da Cariverona – afferma Corsi -, con una quota del Liceo e non sappiamo come potrebbe funzionare se provassimo a offrirla a pagamento. Sicuramente abbiamo capito che il nostro territorio è sensibile e attento a queste iniziative e perché no, vista la fiorente attività ceramica del distretto potrebbe addirittura essere auspicabile la creazione di un Its vero e proprio”.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: