provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Come fare per diventare Web Analyst Specialist

Una professione letteralmente esplosa sul mercato del lavoro italiano dal 2015 a oggi è sicuramente quella del Web Analyst Specialist, ovvero colui che si occupa di migliorare le “performance” dei canali online delle aziende, tramite attente analisi e monitoraggio di dati costanti, riguardanti il comportamento degli utenti sul web. Proprio alla luce della grande richiesta attuale e garantita anche in futuro, di figure professionali operanti in questo contesto, si ritiene necessario fare un po' di chiarezza e dare supporto concreto a coloro che sono interessati a intraprendere questo percorso professionale specifico.

Partendo dal presupposto che l’internet è un campo d’azione essenziale per la comunicazione delle aziende, la formazione del Web Analyst è soprattutto di natura analitica. Si tratta di conoscere approfonditamente gli strumenti e i fondamentali di statistica ed economia e possibilmente di essere laureati in uno di questi settori o in informatica. Vi sono poi diversi master post laurea in Web Analyst, ma anche per chi non potesse frequentarli sono numeri i corsi online fruibili anche gratuitamente sul tema. È inoltre utile conoscere i linguaggi di programmazione, le query, Api e dataming: elementi che aiuteranno nel fare una propria analisi dei fenomeni da studiare.

Requisiti imprescindibili del Web Analyst sono:

- La conoscenza di differenti strumenti digitali per la realizzazione di campagne comunicative e per l’analisi dati (tra cui soprattutto Excel)

- La capacità di sintesi e rappresentazione dei dati tramite slide e grafici comprensibili ai più (soprattutto ai manager aziendali per cui si lavora)

- Le spiccate doti di problem solving

- L’ampia formazione in ambito web marketing e in particolare analisi Seo, Sem, Rtb e social network.

Ovviamente fare esperienza su campo è fondamentale in questi contesti, soprattutto all’inizio della propria carriera professionale ed è per questo che può essere strategico avvicinarsi a un’azienda che possa ripagare anche solo o quasi in know how (tramite stage ad esempio).

Fra le altre cose, nella pratica, questo specialista del web può anche incrementare il numero di utenti che acquistano sui siti o di coloro che lasciano il loro indirizzo email per essere continuamente informati o anche verificare la bontà della loro user experience. Le attività principali, che possono essere svolte anche in team (su tutti con Data Scientist, Social Media Manager ed esperti Seo) sono:

- analizzare i canali web attivi durante una determinata attività;

- interpretare dati e risultati raggiunti nelle campagne di comunicazione, rendendoli significativi per il cliente;

- stilare report chiari e completi delle attività svolte.

In Italia, la professione del Web Analyst Specialist è molto richiesta al Nord e nelle città di Roma e Napoli: mediamente circa il 75% delle offerte di lavoro si concentrano in queste aree geografiche; ma non è casuale, dato che è lì che si registra la maggior presenza di web agency. All’estero invece, le opportunità più importanti, anche a livello di retribuzione, si trovano negli Usa e nel Nord Europa. E lo stipendio? Tutto dipende dall’esperienza messa in campo. Agli albori della professione si possono recepire mediamente 1500 euro mensili; mentre per i profili senior in Europa la media si aggira intorno ai 4500 euro al mese.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: