provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

MDOTM, quando il fintech italiano si afferma in ambito internazionale

Il fintech utilizza la tecnologia per risolvere problemi, orientandosi e innovando continuamente, con l’obiettivo di soddisfare le crescenti richieste di mercato. Negli ultimi anni, la “tecno finanza” ha così preso sempre più piede nell’ambito professionale (come già evidenziato in un precedente Primo Piano di Cliclavoro) e a sfruttare questa onda di innovazione c’è da qualche tempo, MDOTM, startup italiana che opera dal 2015 in qualità di advisor per investitori istituzionali come banche, family office, società di wealth e asset management.

I fondatori sono gli amici d’infanzia Tommaso Migliore e Federico Mazzorin, che hanno dato vita a MDOTM, dopo un progetto di studi nato fra i banchi universitari e durato due anni. “Progettiamo e sviluppiamo algoritmi per i mercati finanziari – spiega Migliore – supportando i clienti istituzionali nel loro processo di investimento, attraverso soluzioni su misura che utilizzano l’intelligenza artificiale”. A contraddistinguere la startup nel panorama nazionale c’è un approccio puramente scientifico, che sfrutta gli ultimi breakthrough nel campo dell’intelligenza artificiale e dei modelli di statistica avanzati, fattori che le hanno permesso di affermarsi nell’industria del risparmio gestito e dell’Asset Management. “Nel 2017 siamo stati l’unica fintech europea a partecipare al programma di accelerazione Blackbox Connect di Google nella Silicon Valley – raccontano i founders – e nel 2018 abbiamo chiuso il nostro primo aumento di capitale raccogliendo due milioni di euro tra investitori istituzionali e professionisti della finanza. Oggi il nostro team conta 30 professionisti e grazie alle nostre strategie d’investimento AI-Driven puntiamo ad espanderci sempre più sui mercati internazionali”. “L’esperienza in Silicon Valley è stata veramente rivoluzionaria per noi – evidenzia Mazzorin – e siamo tornati dall’America dopo un mese ricco di eventi, dialogo e confronto, con una visione del nostro business più concreta, chiara e focalizzata e una solida comprensione di come espanderci anche a livello globale”.

Partita come advisor, MDOTM negli anni ha ampliato la propria gamma di prodotti, al fine di rispondere con efficacia alle nuove esigenze della clientela istituzionale e alla crescente complessità dei mercati finanziari. Attualmente vengono offerti tre servizi:

  1. Diagnostica di Portafoglio, che utilizza l’intelligenza artificiale per monitorare e controllare il rischio e l’efficienza di portafoglio
  2. Asset Allocation Enhancement, che integra le più avanzate tecniche di intelligenza artificiale e machine learning all’interno di un processo di investimento già strutturato per migliorare il posizionamento di portafoglio
  3. Portfolio Advisory, strategie d’investimento AI-Driven, finalizzate alla costruzione di portafogli efficienti e ben diversificati, completamente personalizzate nel rispetto dei requisiti specifici di ciascun cliente.

Per arrivare a tutto questo, non sono di certo mancate le difficoltà, assolutamente fisiologiche per esperienze complesse di questo tipo. “Quando sei semplicemente uno studente universitario – racconta Migliore – farsi spazio in un mondo dominato da player consolidati non è facile. Tuttavia, riuscendo a supportare bene i clienti, mostrando loro il valore delle nostre strategie siamo riusciti ad affermarci sul mercato, ampliando il nostro team con profili di grande esperienza. Le sfide che abbiamo di fronte - prosegue - sono quelle tipiche di un’azienda in fase di espansione: scalare il business, mantenendo una crescita organica e una cultura meritocratica e stimolante”. “Questa nostra passione per l’innovazione – aggiunge Mazzorin – ha attratto persone brillanti, che si sono unite a noi, creando un team davvero unico che è il nostro vero punto di forza. Inoltre continuiamo a coinvolgere eccezionali giovani laureandi e dottorandi anche attraverso il nostro MDOTM LAB, un luogo di collaborazione con le università e finalizzato a sviluppare idee e progetti di ricerca nel campo della finanza e dell’intelligenza artificiale applicata al mondo degli investimenti”. Anche in questo momento MDOTM offre interessanti opportunità di carriera, sia nell'area commerciale, sia in quella di ricerca, come Business Development  Director o tirocini in Marketing&Communication.


Tommaso Migliore dispensa poi utili consigli per neo startupper. “Bisogna anzitutto avere ben chiaro quale problema si vuole risolvere – dice – e poi crederci fino in fondo. È fondamentale conoscere il proprio obiettivo, rimanendo allo stesso tempo flessibili. Strada facendo può infatti essere necessario cambiare strategia o l’angolo d’attacco, ma non bisogna mai perdere di vista dove si vuole andare o come dicono in inglese, stick with vision”.

MDOTM ha importanti obiettivi per il futuro. “Dopo un 2019 incredibile – concludono i due fondatori – in cui abbiamo raddoppiato in termini di organico e volume di affari vogliamo continuare a crescere, innovare e offrire ai nostri clienti la migliore tecnologia a supporto delle loro decisioni di investimento. Puntiamo a rafforzare la nostra posizione di leader nell’advisory finanziaria basata sull’intelligenza artificiale, espandendoci a livello globale. Soprattutto in ambito R&D e Business Development abbiamo sviluppato una strategia internazionale nell’ottica di arrivare quanto prima negli Stati Uniti e in Asia e consolidare la nostra posizione in Italia ed Europa”.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: