provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Murgia Hub: l'incontro tra territorio e digitale

«Noi sogniamo il nostro territorio come un atelier a cielo aperto, un luogo dove si possa sperimentare un nuovo modello di sviluppo sostenibile attraverso l’innovazione, la creatività, il digitale, e la valorizzazione dei creativi e dei professionisti locali». Murgia Hub è una community con un solo anno di vita, ma idee chiare e progetti già sviluppati o in cantiere non mancano affatto. Team snello e con età media under 30, la startup è nata nel giugno 2019 riunendo i percorsi personali degli ideatori, tutti attivi nel mondo della creatività e dell’arte: alla base, l’intenzione di creare qualcosa che unificasse il mondo dei creativi, che ne valorizzasse il talento e la professione, uno strumento che potesse fungere da faro all'interno della comunità creativa territoriale; laddove il territorio è quello pugliese e dell’area murgiana in particolare, intorno a Gravina in Puglia, nella Città Metropolitana di Bari.

Messi a fuoco obiettivi e programmi, i ragazzi – tra di loro il CEO Domenico Larocca, il Community Manager Nicolò Petrafesa e la responsabile marketing Hélène Damiani – hanno partecipato al bando regionale PIN – Pugliesi innovativi, determinante per l’avvio dell’esperienza imprenditoriale vera e propria: adesso Murgia Hub è una startup cooperativa che, attraverso una community di creativi digitali, offre servizi professionali ed innovativi, alle piccole e medie imprese.

Al centro, come anticipato, una grande attenzione verso il territorio. «È da sempre una delle nostre key-words. La Puglia e in particolar modo la Murgia, sono state da subito sotto il nostro riflettore. Il nostro è un territorio ricco, dal patrimonio paesaggistico e naturale al capitale umano, dallo spirito imprenditoriale a quello creativo e artistico. Noi sogniamo il nostro territorio come un atelier a cielo aperto, un luogo dove si possa sperimentare un nuovo modello di sviluppo sostenibile attraverso l’innovazione, la creatività, il digitale, e la valorizzazione dei creativi e dei professionisti locali».

A completare la squadra ci sono il Business Developer Giuseppe Detomaso, il Creative Director Antonello Livrano e la responsabile amministrazione Francesca Polignano, ma il team si avvale di volta in volta di collaboratori esterni. «Di certo fondare una start-up non è una delle cose più semplici che abbiamo fatto.

Il processo che ci ha portato dall'idea alla sua realizzazione pratica è stato molto lungo e ci ha catapultati in un mondo completamente nuovo! Realizzare un business plan efficiente, analizzare il mercato e i competitors, redigere un piano di dettaglio, sono solo alcune delle procedure che abbiamo affrontato durante la fase di progettazione. Non neghiamo di aver incontrato difficoltà, ma è stato un percorso di crescita incredibilmente formativo, che affrontiamo tutt'ora con grinta ed entusiasmo».

Strada facendo, proprio in virtù della bontà del progetto, Murgia Hub è cresciuta guadagnando in solidità operativa ed entrando in contatto con diverse realtà territoriali e non, da Puglia Sounds, al Parco dell’Alta Murgia e ancora il Teatro Pubblico Pugliese e Next Nuova Economia; tutte collaborazioni che si sono rivelate essenziali per la formazione del know-how. Progetto, quello di Murgia Hub, che ha una parola d’ordine: digitale. «Createva è il primo prodotto digitale di Murgia Hub. Si tratta di un social network/e-commerce di servizi e prodotti creativi e digitali, un cloud intelligente dove poter trovare il servizio creativo e digitale migliore sulla base delle proprie esigente. La proposta di valore della piattaforma è definita da una community di freelance (designer, visual artist, videomaker, fotografi, esperti di comunicazione, copywriter, sviluppatori...) e imprese creative e digitali che offrono le proprie abilità e competenze a clienti privati e aziende (nostro target principale). La web platform sarà inoltre un collettore di spazi (co-working, pop-up store, stand fieristici, spazi per eventi e meeting) che vendono i propri servizi e workshop legati al mondo digitale e creativo». Un’altra iniziativa in cantiere è “Confini”, che possa essere la rappresentazione fisica di tutti gli ideali che hanno contribuito alla nascita del nostro progetto.

Il futuro appare chiaro al team di Murgia Hub, ben consapevoli di quanto le conoscenze e gli utilizzi in materia digitale siano assolutamente fondamentali. «A oggi tutte le realtà imprenditoriali guardano al futuro, ma spesso trovano difficoltà a rinnovarsi e a superare il loro digital gap, poiché troppo legate ad un modo di fare ormai obsoleto. Noi giovani abbiamo la capacità e conoscenze per padroneggiare tali competenze meglio di chiunque altro, e credo siano la chiave per guardare al futuro. Conoscenze di digital marketing, comunicazione e business design sono solo alcune delle competenze indispensabili per lo sviluppo di idee creative e imprenditoriali». Con questo bagaglio sulle spalle, i ragazzi continueranno a lavorare per lo sviluppo della piattaforma e dei servizi, ripianificando le attività legate al networking e ai workshop, immaginando dimensioni sempre nuove. «Vorremmo pensare a un festival che rappresenti un’esperienza interamente digitale, una sorta di introduzione all'evento vero e proprio che realizzeremo sicuramente l'anno prossimo» concludono.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: