provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Al via Plus, il progetto che forma e orienta 80 disabili in Italia

Aperte le selezioni per il progetto Plus, che permetterà a 80 giovani disabili di orientarsi e formarsi in 16 regioni italiane, al fine di migliorare la propria occupabilità, ovvero la possibilità di accesso al mondo del lavoro.

Il progetto è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed è lanciato dall’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (Uildm, realtà nata nel 1961), in collaborazione con Movimento Difesa del Cittadino (Mdc) e le Odv Ansa Puglia e Atlantis27.

Gli interessati, con età fra i 18 e i 40 anni (affetti da disabilità fisica e/o sensoriale, ai sensi della legge 104/92) potranno presentare domanda di partecipazione entro il 20 settembre 2018, tramite una mail da inviare all’indirizzo direzionenazionale@pec.uildm.it. Dopo una selezione preliminare, vi sarà un colloquio orale da svolgere, al fine di verificare gli aspetti motivazionali e le skills operative del singolo candidato.

Scopo del progetto - della durata di 18 mesi - è anche trasmettere con forza il messaggio che l’assunzione di un lavoratore disabile non deve considerarsi un obbligo, bensì una risorsa a tutti gli effetti. Concretamente verranno attivate borse formazione lavoro e le attività principali saranno due: un corso di formazione professionale e la creazione di uno sportello di accoglienza e ascolto.

Il corso sarà caratterizzato da 40 ore di attività, offrendo così ai partecipanti gli strumenti necessari per promuovere l’autonomia personale e sociale e acquisire una modalità lavorativa e relazionale adeguata. I disabili saranno poi supportati nell’inserimento lavorativo in aziende, cooperative o enti pubblici, attraverso tirocini formativi della durata di 30 ore, allo scopo di mettere in pratica la teoria appresa in aula e poter avere un primo accesso reale al mercato del lavoro. Per una maggiore utilità, a ciascun partecipante saranno rilevati il grado di capacità, autonomia e attitudine personale, al fine di creare un curriculum vitae personale e individuare la sede e il tipo di tirocinio più opportuni.

Lo sportello di accoglienza e ascolto invece verrà gestito autonomamente da 32 persone disabili, selezionate sugli 80 partecipanti complessivi, con l’obiettivo di fornire consulenza e assistenza specifiche sul mondo del lavoro.

Le regioni italiane coinvolte nel progetto Plus sono Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige e Veneto.

Maggiori informazioni, testo integrale del bando di selezione e moduli vari sono consultabili nella sezione specifica del sito Uildm.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: