provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Al via il fondo per i giovani aspiranti imprenditori!

Il Fondo Rotativo Nazionale SELFIEmployment mette a disposizione 114,6 milioni di euro per sostenere le iniziative di autoimpiego e autoimprenditoria dei giovani NEET, offrendo l’opportunità di accedere a finanziamenti agevolati a tasso zero.

L’iniziativa è promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in qualità di Autorità di Gestione dei PON UE “Iniziativa Occupazione Giovani” e “Sistemi di politiche Attive per l’Occupazione”, e sarà gestita da INVITALIA che si occuperà dell’istruttoria e della valutazione delle richieste.

Chi può accedere al Fondo?

I destinatari della misura sono gli iscritti a Garanzia giovani che abbiano già seguito lo specifico percorso di accompagnamento all’autoimprenditorialità  previsto dal Programma (misura 7.1).
L’avviso pubblico indica, poi, l’età anagrafica minima – 18 anni – ricordando che i requisiti per possedere la qualifica di NEET siano il non inserimento in un regolare percorso di studi o di formazione, compresi i tirocini curriculari o extracurriculari, insieme al possesso dello stato di disoccupazione o inoccupazione.

Le domande di finanziamento potranno essere presentate dalle aziende costituite da non più di 12 mesi in una delle seguenti forme:
  • Imprese individuali
  • Società di persone dove il legale rappresentante, in possesso dei requisiti soggettivi illustrati, deve detenere la maggioranza assoluta delle quote
  • Società cooperative con un massimo di nove soci dove la maggioranza assoluta numerica e le quote di partecipazione, nonché il Presidente devono essere in possesso dei requisiti soggettivi illustrati
  • Associazioni professionali e società di professionisti, costituite per intero da persone in possesso dei requisiti soggettivi illustrati.
Sarà possibile accedere ai finanziamento del Fondo anche alle aziende rientranti in queste tipologie che siano in via di costituzione, ma è necessario che si impegnino a perfezionare l’atto costitutivo nei 60 giorni successivi al provvedimento di ammissione al beneficio.

Le iniziative potranno riferirsi a tutti i settori della produzione di beni, della fornitura di servizi e del commercio, anche nella forma del franchising.

Quali sono i vantaggi?

I finanziamenti concessi dal Fondo non determineranno interessi e non dovranno essere assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma, prevedendo un piano di ammortamento settennale.

Questi potranno essere richiesti per programmi di spesa compresi tra i 5.000 ai 50.000 euro. In base all’entità del prestito assumeranno la forma del:
  • Microcredito per importi tra i 5.000 ai 25.000 euro
  • Microcredito esteso per importi tra i 25.001  ai 35.000 euro
  • Piccolo prestito per importi tra i 35.001 e 50.000 euro.
Sarà inoltre messo a disposizione da INVITALIA un servizio di tutoring che fornirà un’assistenza costante nell’attuazione del progetto di spesa, sia tramite incontri individuali e collettivi, sia attraverso una formazione a distanza finalizzata all’accrescimento delle competenze funzionali alla gestione e allo sviluppo del business.  

Come si accede?

INVITALIA si occuperà delle procedure di valutazione e riconoscimento dell’agevolazione. Le domande potranno essere presentate telematicamente dall’1 marzo 2016 e saranno considerate in base all’ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento dei fondi. INVITALIA comunicherà l’esito della valutazione della domanda entro 60 giorni.




Scopri come partecipare con la tua idea imprenditoriale!








Copia il contenuto: Stampa il contenuto: