provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

ELYSE, un progetto per l'imprenditoria sociale

Le imprese sociali contribuiscono a una forma di crescita intelligente rispondendo con l’innovazione sociale a bisogni non ancora soddisfatti. La loro ragione d’essere è perseguire obiettivi di sviluppo sociale, etico o ambientale che sono funzionali agli obiettivi della strategia Europa 2020.

Ma quali sono le esigenze dei potenziali imprenditori sociali europei? E quali strumenti risultano più efficaci per assisterli nel loro startup?

Dal tentativo di ampliare la comprensione del fenomeno dell’imprenditoria sociale giovanile a livello europeo e di condividere le migliori pratiche finalizzate a ispirare, educare e sostenere le nuove generazioni di imprenditori sociali nasce il Progetto ELYSE - European Learning for Youth in Social Entrepreneurship, co-finanziato dal Programma Erasmus+, in partenariato con Project Ahead.

ELYSE promuove una ricerca tra i giovani imprenditori sociali (fino a 35 anni) o potenziali tali per capire quali siano le difficoltà che incontrano nell’avviare e sviluppare la propria impresa e di che tipo di supporto avrebbero bisogno.

L’indagine è svolta in sei diversi Paesi europei (Italia, UK, Croazia, Polonia, Germania e Portogallo) da organizzazioni che operano per fornire supporto ai giovani imprenditori, sia come finanza che come servizi reali, e fanno parte della rete globale GSEN - Global social entrepreneurship network - che include incubatori ed acceleratori sociali in tutto il mondo.

Nello specifico, sono sei i soggetti selezionati per la realizzazione del progetto, uno per ogni Paese coinvolto: UnLtd (Regno Unito), Social Enterprise Agency (Portogallo), Youth Business Poland (Polonia), Social Entrepreneurship Akademie (Germania), CEDRA HR (Croazia) e, per l'Italia, Project Ahead.  

Oltre ad accrescere la comprensione delle esigenze dei giovani imprenditori sociali in Europa e dei servizi già attualmente loro offerti, ELYSE intende produrre una guida per gli operatori finalizzata a sviluppare strumenti di supporto che possano aiutare a sviluppare il loro business sociale. Un check di idee che possano rispondere alle aspettative e bisogni delle imprese sociali alle prese con processi di cambiamento organizzativo, di mercato e di contesto sociale ed economico.

Il progetto si concluderà il 15 luglio con una conferenza finale che si svolgerà a Lisbona.

Per dare maggiore visibilità alle imprese sociali è stata creata la piattaforma online Social Innovation Europe, che aiuta anche gli imprenditori sociali a comunicare e scambiare informazioni sugli ultimi sviluppi nel settore. I finanziamenti forniti attraverso i programmi Gioventù in Azione, Erasmus+ e altri nel campo dell’istruzione sono un ulteriore strumento utile per formare gli imprenditori del settore sociale in Europa.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: