provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

"ERC Starting Grants": un bando a sostegno dei Ricercatori emergenti

Sostenere la Ricerca scientifica e valorizzarne le eccellenze: in questa direzione si muove l’Europa, verso un orizzonte di crescita, innovazione e competitività. Una priorità strategica, questa, che però deve mettersi al passo con competitor internazionali come USA e Giappone.

In linea con Horizon 2020 e nell’ambito del programma per il 2017, recentemente approvato dalla Commissione UE, il Consiglio Europeo della Ricerca (ERC) ha dato il via al bando “ERC Starting Grants”, che prevede sovvenzioni a supporto dei ricercatori di eccellenza (Principal Investigator) nella fase di avviamento di un team o programma di ricerca indipendente in Europa.

I requisiti dei soggetti beneficiari. Nel dettaglio, i finanziamenti sono destinati a ricercatori di qualsiasi età e nazionalità che abbiano interesse a svolgere la propria attività scientifica in un Paese UE o in un Paese associato e che, in questi Paesi, scelgano come istituto ospitante un ente pubblico o privato legalmente riconosciuto, nonché un’organizzazione internazionale di interesse europeo. I principal investigator, inoltre, devono aver conseguito il dottorato (o un titolo equivalente) da almeno 2 anni e da massimo 7 alla data dell’1 gennaio 2017; aver dimostrato un’adeguata maturità scientifica, ad esempio attraverso pubblicazioni di cui siano i principali autori; presentare un curriculum prestigioso.

Il budget. Ammontano a 605 milioni di euro le risorse economiche previste per i progetti di ricerca, ciascuno dei quali potrà ricevere un finanziamento massimo di 1,5 milioni di euro per 5 anni. Posso essere erogati 500 mila euro supplementari per coprire i costi di avviamento ammissibili sostenuti da ricercatori che da un Paese terzo si trasferiscono nell’UE o in un Paese associato.

L’intero programma per il 2017 dispone di un bilancio di 1,8 miliardi di euro, il più ricco dal 2007, anno di insediamento dell’Ente di Ricerca.

Progetti finanziabili e criteri di valutazione. Le proposte saranno valutate sulla base dell’eccellenza scientifica, criterio che varrà sia per ricercatori che per i progetti di ricerca; questi ultimi potranno riguardare 3 settori di ricerca:

  • Scienze naturali e ingegneria
  • Scienze sociali e umanistiche
  • Scienze della Vita.

Termini e modalità di partecipazione. Le candidature devono essere presentate online entro il 18 ottobre 2016.

Consulta il bando!

 

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: