provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Estate e lavoro: consigli e opportunità

Terminati i mesi più impegnativi segnati dal lavoro o dalla formazione, il periodo estivo arriva spesso come un toccasana, una fase dell’anno che può favorire una rigenerazione del fisico e della mente, lasciando da parte la routine quotidiana e gli obblighi professionali. Quello che si dice il “meritato riposo”, insomma. Eppure, proprio questo “distacco” dalle attività regolarmente svolte durante l’anno può tornare molto utile per riflettere sul proprio destino lavorativo, sia per l’ingresso nel mercato al culmine di un percorso formativo, sia per immaginare una svolta nella propria carriera, magari cambiando azienda o settore. Inoltre, proprio i mesi estivi sono segnati da un notevole aumento della domanda di lavoro: secondo il bollettino mensile del Sistema informativo Excelsior, infatti, le opportunità di impiego offerte dalle imprese tra giugno e settembre superano il milione. In particolare, le opportunità riguardano specialmente ruoli di carattere temporaneo, ma in riferimento a settori più specifici come Finance, Supply Chain & Logistica, Food, IT, Digital, Pharma, HR, le posizioni vacanti riguardano invece incarichi a tempo indeterminato.

A monte, occorre sottolineare che se un’azienda intende assumere in vista dell'autunno, le ricerche da parte di quest’ultima partono necessariamente prima della chiusura estiva, in quanto ogni processo di ricerca e selezione conta su diverse tappe e necessita di tempi mediamente lunghi, da affrontare per tempo. Proprio per questo, sottrarre al meritato relax estivo un po’ di tempo per svolgere attività ben mirate utili per la ricerca di impiego può risultare una mossa vincente per il proprio destino professionale. Contando, magari, sul fatto che le persone che non intendono rinunciare alle proprie vacanze sono la maggioranza, e dunque le possibilità di "farsi notare" aumentano. Naturalmente, per raccogliere il massimo in questo senso sono necessari alcuni accorgimenti che potranno facilitare ulteriormente il percorso di ricerca. Per quanto sia un punto ormai consolidato, innanzitutto occorre ribadire che un curriculum vitae aggiornato e ricco di informazioni sul proprio profilo professionale sia fondamentale. E proprio il relax estivo può consentire di mettere a punto un curriculum dettagliato, aggiornandolo in maniera da essere sempre pronti a gestire un’eventuale candidatura inaspettata, tanto perché sollecitata quanto perché legata ad uno specifico annuncio comparso online. E quindi: nel testo bisognerà sottolineare le nuove competenze acquisite, gli eventuali avanzamenti di carriera, i risultati raggiunti e proporre un focus sui progetti in corso o conclusi con successo. Si tratta delle informazioni chiave che un recruiter cerca tra i candidati, e alle quali un buon curriculum deve saper fornire risposta.

Uno strumento ormai imprescindibile per la ricerca del lavoro, inoltre, è LinkedIn, la piattaforma digitale impiegata nello sviluppo di contatti professionali – proprio attraverso la pubblicazione e la diffusione del proprio curriculum – e nella diffusione di contenuti specifici relativi al mercato del lavoro. L’espansione della rete di LinkedIn, presente attualmente in oltre 200 paesi, è passata dai circa 30 milioni di utenti nel 2009 fino ai 630 milioni registrati nel giugno 2020. LinkedIn, dunque, è la piattaforma professionale ideale per il personal branding e per la ricerca di nuove opportunità di carriera. È necessario, per avere un profilo all’altezza, compilare ogni campo previsto, dalla headline, al summary, fino alla descrizione delle singole esperienze professionali, costruendo in questo modo una strategia composta da parole chiave vincenti, per puntare ad ottenere una visibilità importante rispetto ad altri professionisti con skill simili.

Rinfrescare curriculum e LinkedIn – e perché no, saper sfruttare le occasioni di networking “diretto”, dal momento che il periodo estivo facilita i rapporti interpersonali, sia con i colleghi che in riferimento all’opportunità di conoscere nuove persone o aziende – sono dunque i passi fondamentali per una buona “ricerca estiva”. Sono infatti numerose, come accennato, le occasioni che si presentano anche in piena estate, con le aziende, piccole e grandi, che fanno riferimento ad esperti recruiter o head hunter esterni in grado di assicurare un processo di ricerca meticolosa ed un accurato screening dei candidati papabili per un determinato ruolo. Secondo l’Osservatorio di InfoJobs, la piattaforma italiana ideata per la ricerca di occupazione online, le categorie professionali che hanno interessato maggiormente le loro ricerche negli ultimi mesi sono state: Operai, Produzione, Qualità (19,8% delle ricerche) seguita da Informatica, IT e telecomunicazioni (11,8%) e Vendite (11,1%). Un ruolo importante nella classifica delle professioni più cercate in questo momento, inoltre, è da attribuire anche a Turismo e Ristorazione, settore che nel 2021 sta ripartendo dando la possibilità di riscoprire – con opportune misure e cautele – le ricchezze della penisola. E farsi trovare pronti, anche durante la bella stagione, è fondamentale.






Copia il contenuto: Stampa il contenuto: