provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

EuroTransBio: al via l'XI edizione del bando

EuroTransBio è l'iniziativa europea che coordina i programmi di finanziamento per le PMI attive nel campo delle biotecnologie, in modo da renderle più competitive sui mercati internazionali.Nel concreto, i Ministeri e le Agenzie Governative dei diversi Paesi aderenti indicono periodicamente dei bandi congiunti per progetti di ricerca e sviluppo, promossi da piccole e medie e che prevedono la collaborazione tra aziende di nazionalità diversa.Anche l’Italia partecipa all’iniziativa e il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato 4 milioni di euro per l’undicesimo bando, grazie alle risorse provenienti dal Fondo per la Crescita Sostenibile. Gli altri Paesi europei coinvolti sono Austria, Regioni delle Fiandre e della Vallonia in Belgio, Finlandia, Regione dell’Alsazia in Francia, Germania, Federazione Russa.Il bando sostiene progetti di sviluppo sperimentale e ricerca industriale realizzati dalle PMI italiane che si distinguano per la loro eccellenza e innovatività. L’iniziativa è incentrata sulla cooperazione internazionale: i progetti devono essere presentati da raggruppamenti composti da almeno 2 imprese provenienti da almeno 2 Paesi partecipanti. I raggruppamenti possono prevedere, oltre alle PMI che esercitano attività industriale/agroindustriale diretta alla produzione di beni e/o servizi,  anche il coinvolgimento di organismi di ricerca e diffusione della conoscenza.Il Capitolato tecnico, allegato al bando, indica la misura delle agevolazioni, le procedure di valutazione, di  concessione e di erogazione delle agevolazioni, che sono concesse nella forma di finanziamento agevolato e di contributo alla spesa, articolato in contributo integrativo alla spesa e un contributo maggiorativo.I progetti di ricerca e sviluppo devono:  prevedere spese ammissibili non inferiori a euro 200.000 e non superiori a euro 500.000 per singolo partecipante di nazionalità italiana. In  ogni caso, le spese ammissibili per i partecipanti italiani non possono superare il limite di 1.500.000 euro per ogni singola proposta progettuale; essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazioni e, comunque, non oltre 3 mesi dalla data del decreto di concessione; avere una durata non inferiore a 18 mesi e non superiore a 36 mesi. Su richiesta motivata del soggetto beneficiario, il Ministero può concedere una proroga del  termine di ultimazione del progetto non superiore a 12 mesi. Il Consorzio transnazionale EuroTransBio svolge un ruolo di coordinamento ed armonizzazione delle azioni condotte a livello nazionale. Al Ministero dello Sviluppo Economico spetta quindi la decisione finale per la concessione delle agevolazioni.Le domande di ammissione devono essere presentate entro le ore 15 del 29 gennaio 2015, sia in inglese direttamente al Consorzio EuroTransBio, sia in italiano al Ministero dello Sviluppo Economico.La documentazione necessaria è disponibile sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico nella sezione dedicata al progetto.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: