provincia di: Tutte
Seguici su:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Giovani imprenditori nel mondo: scopri "Erasmus Global"

Estendere l’esperienza del programma Erasmus per giovani imprenditori fuori dai confini dell’Unione Europea al fine di attivare uno scambio internazionale e costruire una cultura d’impresa al passo con i tempi e con i diversi mercati: questo l’obiettivo di Global, il progetto pilota del Parlamento Europeo.

La costante evoluzione degli scenari economici rende necessari un aggiornamento continuo da parte degli imprenditori e una rinnovata conoscenza degli attuali modelli di organizzazione aziendale, così come l’affinamento delle strategie di marketing più efficaci per acquisire nuovi clienti e la capacità di penetrare in quei mercati esteri ancora inesplorati.

L’Unione Europea punta a rendere le imprese europee sempre più competitive e a promuovere la loro crescita con conseguente aumento dell’occupazione. Il programma Erasmus per giovani imprenditori rappresenta una delle azioni per promuovere l’imprenditorialità, creare proficue opportunità di mercato e individuare nuovi partner commerciali. È una vera formazione sul campo volta a comprendere le attività più opportune per l’avvio e lo sviluppo di un’azienda, e a valutarne gli ostacoli e le sfide.

Il progetto “Global” contribuirà a creare un clima favorevole per gli imprenditori europei  e un terreno fertile per l’incontro con realtà imprenditoriali già consolidate e affermate nei Paesi extra UE. La novità di “Global” è il passaggio dalla conoscenza dei processi dello startup d’impresa all’internazionalizzazione. Grazie a questo programma l’aspirante o neo-imprenditore potrà imparare a sviluppare un piano export, a comprendere i punti di forza della propria azienda, a selezionare i mercati più adatti alla tipologia di azienda, a ridefinire l’organizzazione interna orientata all’estero, a conoscere le normative dei Paesi in cui si intende esportare, a valutare la criticità delle infrastrutture. Il confronto diretto e pragmatico con l’imprenditore estero può affiancare le esigenze di conoscenza di mercati internazionali svolte solitamente da professionisti, consulenti esterni e mentor.

I Paesi coinvolti

Sono USA (massimo due Stati), Israele e uno Stato asiatico fra Corea del Sud, Singapore e Taiwan le destinazioni che ospiteranno gli imprenditori europei per un periodo da uno a tre mesi.

Requisiti dei beneficiari e destinatari finali

I requisiti previsti per i destinatari finali sono gli stessi dell’Erasmus per giovani imprenditori: il progetto è rivolto a quanti abbiano intenzione di avviare una propria attività o che l’abbiano avviata da non più di tre anni, mentre gli “ospitanti” devono essere imprenditori di piccole e medie imprese già affermati.

I progetti di mobilità, della durata massima di due anni a partire da febbraio 2018, devono essere presentati da enti pubblici o privati attivi nell’attività di sostegno alle imprese, Camere di Commercio, incubatori di imprese, parchi tecnologici e associazioni di imprese.

Contributo e presentazione delle domande

Il contributo comunitario, forte di una dotazione finanziaria di 750 mila euro, copre fino al 90 per cento dei costi ammissibili. Per ciascun giovane che parteciperà a un’azione di mobilità è previsto, inoltre, un rimborso spese di massimo 3.800 euro.

Le domande devono essere presentate entro il 30 agosto 2017.

Consulta la call sul sito istituzionale.

 

Per saperne di più sui progetti di mobilità dell'UE, visita la sezione dedicata su Cliclavoro!

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: