provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Graduate program 2018: le aziende aprono le porte ai giovani laureati

La laurea aiuta davvero a trovare lavoro? Alla domanda che si stanno ponendo molti giovani vicini al passaggio dalle aule accademiche all’ufficio, la risposta è incoraggiante. I dati, infatti, dicono proprio di sì. Dopo quelli diffusi da Almalaurea – ad un anno dalla proclamazione, sono occupati  il 68% dei laureati triennali e il 71% dei laureati magistrali biennali – si aggiungono le ultime rilevazioni del Sistema Informativo Excelsior. Nel suo rapporto annuale si prevede che, oltre il 70% dei nuovi ingressi nel mercato del lavoro – pari a ben 1,8 milioni di lavoratori – sarà legato al possesso di competenze qualificate elevate, le cosiddette high skills delle professioni specialistiche e tecniche.

E non è quindi un caso che molte grandi aziende siano alla ricerca di brillanti neolaureati. I percorsi di inserimento in tali realtà vengono denominati “Graduate program” e prevedono un periodo di formazione e affiancamento che potrà aprire le porte ad un vero e proprio contratto di lavoro.

Ecco alcune delle opportunità più interessanti!

Snam, la principale utility regolata del gas in Europa, ha aperto le candidature per due Graduate program rivolti agli under30. Il primo, dedicato agli economisti, vedrà un inserimento dei candidati nelle Direzioni Pianificazione, Amministrazione, Finanza e Controllo e delle Business Unit Development Italia ed Estero. Il secondo è riservato agli ingegneri che si occuperanno di tutte le attività legate alle Operations del gas: progettazione, realizzazione e gestione delle infrastrutture di trasporto, stoccaggio e rigassificazione di gas. In entrambi i casi si richiede una votazione minima di 100/110, la conoscenza della lingua inglese, la disponibilità alla mobilità geografica e il possesso di una serie di soft skills (come la capacità di lavoro in gruppo, l’efficacia comunicativa e l’orientamento al risultato). 

Al via anche l’Elite Graduate program di Huawei. Il colosso dell’ICT ricerca su Roma laureati in Ingegneria delle Telecomunicazioni, con un brillante curriculum accademico che abbiano un ottimo livello di inglese. I candidati potranno occuparsi di supportare i team di vendita e di assistenza, promuovere i prodotti dell’azienda legati a Storage, Server, Cloud Solutions e Data Center, fornire soluzioni valide ai clienti, sviluppare un piano di progetto dettagliato e misurarne le relative prestazioni.

Si pone l’obiettivo di formare professionisti della finanza, il programma della multinazionale della consulenza EY “Meet Your Future: Graduate Program Corporate Finance”. In questo caso, si potrà frequentare la Corporate Finance School, una learning experience che ti aiuterà a sviluppare competenze tecniche, manageriali e di business all’interno anche grazie ad un periodo di scambio all’estero. L’evento di selezione si svolgerà a Milano il prossimo 5 giugno. Potranno partecipare neolaureato/a in Economia, Ingegneria, Matematica, Statistica e Fisica o coloro che conseguiranno il titolo entro luglio 2018.

GROW@Hilti è il nome del programma lanciato dall’azienda presente in 120 Paesi che fornisce attrezzi, tecnologie, software e servizi d'avanguardia nel settore dell’edilizia. Hilti cerca neolaureati in discipline tecniche (Ingegneria Civile, Edile, Gestionale o Meccanica) o economiche. Il possesso di un Master o MBA costituiscono un requisito preferenziale. I candidati dovranno, inoltre, avere un’ottima conoscenza della lingua inglese e la capacità di analisi, orientamento al risultato, flessibilità e iniziativa; saper elaborare una visione strategica; possedere eccellenti capacità di comunicazione multilivello e avere spirito d’imprenditorialità, coraggio e capacità di gestire il cambiamento. È richiesta la disponibilità alla mobilità nazionale e internazionale.

Non poteva mancare nell’elenco delle aziende alla ricerca di giovani talenti, il leader dell’e-commerce Amazon che mira a formare i futuri responsabili della produzione. La figura, inserita nei processi di logistica, fin dal primo giorno sarà coinvolta nello strutturato onboarding aziendale, ricevendo formazione e supporto. I candidati dovranno dimostrare una forte capacità di leadership e ottime capacità comunicative insieme a solide capacità decisionali. È richiesta la disponibilità a lavorare su turni.

Abbiamo visto come i programmi riservati ai laureati siano uno strumento per entrare nel mondo del lavoro. Le conoscenze acquisite durante il percorso di studio sono però solo una base di partenza. Grazie a questo tipo di esperienze è possibile capire le proprie attitudini e sfruttarne le potenzialità. Ora tocca a te decidere dove e come metterti in gioco!

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: