provincia di: Tutte
Seguici su:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

ICT for Social Good, premio per innovatori nei Paesi a basso reddito

Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC o ICT) possono avere un notevole impatto sulla crescita del reddito nei Paesi in via di sviluppo, originando idee capaci di rivoluzionare totalmente la vita delle comunità locali.

Per intercettare e sostenere la miriade di progetti innovativi creati dal basso, Ong 2.0 (centro di formazione online per l’uso avanzato del web e delle ICT nella cooperazione internazionale) promuove il Premio “ICT for Social Good”, avvalendosi del sostegno di Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo e Fondazione Mission Bambini.

A livello microeconomico –  fa notare la Banca Mondiale nel rapporto “World Development Report 2016: Digital Dividends” che esplora l’impatto di internet sullo sviluppo economico, sulle opportunità sociali e sull’efficienza dei servizi pubblici – dove  il mondo digitale si è affermato ha anche permesso ad alcune aziende, persone e governi, di servirsi del web per risolvere problemi sociali. Per questo è importante investire nell’alfabetizzazione digitale, nell’educazione e nella riduzione delle barriere in entrata allo sviluppo del digitale.

Sono moltissimi i contributi che le innovazioni ICT possono offrire alle comunità nei Paesi a basso reddito: dalle soluzioni mobili (cellulari, personal computer) e alle loro applicazioni per aiutare gli agricoltori ad accedere alle informazioni e migliorare le tecniche rurali, all’IVR - Interactive Voice Response, un’applicazione mobile che permette l’invio di messaggi vocali e che semplifica la comunicazione tra persone analfabete; dai corsi online per le ostetriche ai droni che favoriscono la provvista dei medicinali nelle zone remote.

È su questa impronta che si colloca il premio "Ict for Social Good” mirato a sostenere progetti innovativi realizzati con il supporto dell’ICT da realtà locali (associazioni, cooperative, ong locali, piccoli imprenditori, aziende). Questi, gli ambiti prioritari individuati dal Premio: sicurezza alimentare, water and sanitation, salute, educazione, diritti umani e partecipazione democratica.

Per candidarsi non è necessario aver sviluppato una nuova tecnologia ma solo dimostrare di usarne una esistente per fini sociali, nelle aree geografiche indicate dal regolamento.

Ecco i premi in palio:

  • Il progetto ritenuto migliore da una commissione internazionale di esperti riceverà un premio di 12.000 euro
  • Un premio speciale di 10.000 euro, denominato “ICT 4 Children”, messo a disposizione da Fondazione Mission Bambini e dedicato a chi si concentrerà ad aiutare concretamente i bambini.

Una chance verrà concessa anche ai progetti che non raggiungeranno la selezione finale. Tutti i progetti presentati saranno raccontati sul sito di Ong 2.0 e diffusi sui media nazionali e internazionali per premiare l’impegno e la creatività degli innovatori locali.

I vincitori saranno invitati in Italia in occasione dell’evento finale del programma ‘Innovazione per lo Sviluppo’, durante il quale potranno incontrare imprenditori e centri di ricerca italiani per trovare opportunita’ di collaborazione e finanziamento.

I progetti dovranno essere presentati entro le ore 12 del giorno 30 Aprile 2017.

Il Premio ICT for Social Good si colloca all’interno del percorso “Innovazione per lo sviluppo”, organizzato in collaborazione con: SocialFare, E4Impact, Nexa Center, MoxOff e, in qualità di Media partner, l’Agenzia Dire. Obiettivo del percorso è quello di indagare le strade dell’innovazione digitale nella cooperazione allo sviluppo, individuando le buone prassi e favorendo l’aggiornamento puntuale degli operatori di settore, ma anche lo sviluppo di modelli e di sperimentazioni innovative.

 

Ti interessa leggere altri contenuti di questo tipo? Nello spazio di Cliclavoro dedicato all’Innovazione Sociale trovi informazioni utili sulle pratiche, gli studi, i progetti, le iniziative, i luoghi e gli attori dell’innovazione italiana!

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: