provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

La moda del futuro sarà innovativa

L’innovazione investe da tempo ogni settore professionale, non da ultimo quello della moda, molto rappresentativo nel nostro Paese, dato che secondo gli ultimi dati dell’Ufficio Studi Mediobanca, in Italia si contano 82mila imprese attive nel fashion, per un fatturato complessivo di 78 miliardi di euro.

Sull’onda di questo fenomeno, che coinvolge un po’ tutto il globo, non a caso, Startupbootcamp, uno dei più noti e importanti acceleratori mondiali di startup e scaleup ha scelto per l’Europa la città di Milano, rinomata capitale della moda internazionale, come base del suo primo programma Fashion Tech, dedicato alle realtà imprenditoriali che utilizzano tecnologie innovative per rivoluzionare il settore. Il programma triennale di sviluppo porterà all’accelerazione di 30 startup innovative (10 all’anno), in grado di influenzare presente e futuro dell’ambito professionale dove l’Italia, a livello europeo registra la presenza record di un terzo dei colossi della moda.

Il tutto avverrà seguendo il collaudato format di accelerazione di Startupbootcamp, che da dieci anni opera con più di venti programmi di accelerazione in tutto il mondo. Le startup ammesse al programma saranno ospitate a Milano, per un bootcamp di 13 settimane, che le farà crescere attraverso una mirata rete di partner aziendali, mentor, istituzioni, centri di ricerca e investitori vari, che in sinergia collaboreranno per fondere sapientemente fra loro l’eccellenza Italiana e le nuove tecnologie, al fine di determinare il sistema moda imprenditoriale del futuro.

La mission insomma coinvolgerà tutti i livelli del processo produttivo di settore, dal prodotto a marketing e canali di vendita, con un particolare focus sulla sostenibilità, tema sempre più importante per le forme di business del domani.
L’azione combinata fra moda e tech si sviluppa con forza anche fra le stanze della Commissione Europea. Ne è esempio concreto la campagna internazionale Open Your Mind, che intende promuovere l’occupazione dei giovani nel settore professionale del fashion.

L’iniziativa (iscrizioni entro il 21 febbraio 2020) è dell’Agenzia esecutiva europea per le piccole e medie impreseDg Grow, direzione generale della Commissione Europea, istituzione che ha messo in atto un vero e proprio programma quadro internazionale che mira a promuovere le grandi opportunità degli ambiti tessile, calzaturiero, conciario e vestiario (acronimo in inglese, Tclf), che sono appunto ritenuti fortemente strategici per l’economia europea, considerato anche il fatturato annuo di oltre 200 miliardi di euro.

La call è rivolta a dieci Paesi (fra cui anche l’Italia) ed è destinata ai giovani fra i 14 e i 29 anni interessati a presentare un proprio progetto nel campo della moda. La sfida attuale per loro è decisamente stimolante, dato che recenti stime hanno evidenziato come nel prossimo quinquennio serviranno circa 10mila nuove figure professionali l’anno operanti nel settore del fashion.
Open Your Mind coinvolgerà ragazzi e ragazze, soprattutto studenti, attraverso istituti didattici e aziende, mettendo a contatto i più giovani con opportunità e novità, in un campo che solo in Europa attualmente conta più di due milioni di lavoratori. Fra le iniziative in programma, in numeri, il progetto prevede 72 eventi in 60 location diverse, 14 stand informativo periodici, 2 contest online e una campagna di comunicazione in inglese e nelle sei lingue ufficiali dei Paesi europei con maggior rappresentanza di industrie Tclf; che sono Italia, Romania, Portogallo, Spagna, Germania e Polonia.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: