provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

MIUR, bandi per una scuola aperta, inclusiva e innovativa

Con un investimento di 830 milioni di euro, a valere sul PON 2014-2020, il Ministero dell’Istruzione punta al miglioramento del sistema scolastico con la finalità di rendere la scuola più aperta, inclusiva e innovativa. Dieci aree su cui investire per supportare la scuola nel superamento delle proprie criticità e nell’innalzamento della qualità dei servizi offerti agli studenti: alternanza scuola-lavoro, integrazione e accoglienza, sport, educazione alimentare, impresa sociale, cooperativa e di comunità.

Il budget complessivo per i sette anni supera i 3 miliardi di euro e, ad un anno dopo il lancio, sono già stati avviati interventi per oltre 500 milioni, nello specifico per la creazione di ambienti digitali di apprendimento e l'adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN.

Queste, nel dettaglio, le  dieci aree su cui si è deciso di investire, oggetto di altrettanti bandi:

 

Competenze di base

Centottanta milioni di euro per rafforzare le competenze chiave degli studenti a partire dalla scuola dell’infanzia fino ad arrivare alla scuola secondaria di secondo grado. Questi sono i fondi messi a disposizione dal primo dei dieci bandi, pubblicato il 20 febbraio 2017 e volto a compensare gli svantaggi derivanti da differenze culturali, economiche e sociali, attraverso il potenziamento delle capacità individuali dei singoli individui. Obiettivo è quello di rendere gli studenti e le studentesse più responsabili e attivi in un’ottica di sviluppo e integrazione e limitare i casi di abbandono scolastico precoce.

Competenze di cittadinanza globale

Per questa misura sono stati stanziati 120 milioni di euro con Avviso in arrivo il 17 marzo 2017. La finalità è quella di formare cittadini consapevoli e responsabili del cambiamento attraverso percorsi di formazione legati ai temi del cibo, inteso come strumento di conoscenza e di integrazione culturale, dello sport, del benessere per aiutare i giovani a costruire un rapporto armonico con il proprio corpo e dell’integrazione, con particolare riguardo al tema degli stranieri.

Cittadinanza europea

80 milioni di euro destinati all’approfondimento della cultura, della storia e  dei valori, anche tramite esperienze di studio all’estero. L’Avviso uscirà il 24 marzo 2017.

Patrimonio culturale, artistico e paesaggistico

Altri 80 milioni di euro saranno destinati, attraverso il Bando in uscita il 6 aprile 2017, a sensibilizzare gli studenti alla tutela del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico attraverso lo sviluppo di progetti locali.

Cittadinanza e creatività digitale

Obiettivo della misura è quello di formare gli studenti su un uso più consapevole della Rete, anche attraverso l’attivazione di percorsi mirati alla valorizzazione della creatività digitale che oggi rappresenta uno strumento imprescindibile per l’accesso al mondo del lavoro. Questa azione mira anche ad educare i giovani al buon uso dei Media e della Rete al fine di contrastare fenomeni diffusi di cyberbullismo e discriminazione. Per il raggiungimento di questi obiettivi sono stati stanziati 80 milioni di euro, con avviso in uscita il 3 marzo 2017.

Integrazione e accoglienza

Le scuole potranno realizzare progetti per l’integrazione e l’accoglienza, dedicati ad approfondire la conoscenza del fenomeno migratorio, lo sviluppo di approcci interculturali e la creazione di spazi e momenti di socializzazione e scambio: per questa misura saranno stanziati 50 milioni e l’avviso uscirà il 31 marzo 2017.

Educazione all’imprenditorialità

Questa azione mira in particolare a sostenere gli studenti a sviluppare maggiore autonomia e spirito di iniziativa fornendo loro una valida educazione all’imprenditorialità, all’autoimprenditorialità e all’autoimpiego. Più specificatamente il bando, in uscita l’8 marzo, ha come obiettivo quello di sviluppare la loro capacità di risolvere problemi, di lavorare in squadra e di sviluppare pensiero critico, l’adattabilità, la perseveranza e il senso di responsabilità. Lo stanziamento economico previsto per questa misura è pari a 50 milioni di euro.

Orientamento

Questa misura è destinata a orientare gli studenti e le studentesse dell’ultimo anno delle scuole secondarie di I grado e degli ultimi tre anni delle scuole secondarie di II grado nella scelta dei futuri percorsi formativi e di vita soprattutto nella fase di transizione tra i diversi gradi di istruzione attraverso dei percorsi di auto orientamento. Particolare attenzione sarà posta a tutte quelle iniziative rivolte a promuovere le pari opportunità e contrastare il gap di conoscenze tra le ragazze e i ragazzi nelle materie STEM (Science, Technology, Engineering e Mathematics). Per questo Avviso, in uscita il 13 marzo 2017, sono previsti 40 milioni di euro.

Alternanza Scuola-Lavoro

La dotazione prevista per questa misura è pari a 140 milioni di euro e mira alla costruzione di reti locali per un’alternanza scuola – lavoro valida dal punto di vista qualitativo e incentivi alla mobilità degli studenti.  Il bando, in uscita il 28 marzo 2017, è rivolto agli studenti del III, IV e V anno delle scuole secondarie e prevede lo sviluppo dei percorsi di alternanza scuola-lavoro proprio al fine di completare e arricchire la loro formazione.

Formazione per adulti

Il bando del 24 febbraio è diretto ai Centri per l’istruzione degli Adulti (CPIA) che hanno il compito di sviluppare percorsi formativi per giovani e adulti, italiani e stranieri per innalzare il livello di istruzione della popolazione adulta con particolare riguardo alle fasce di istruzione meno elevate. Lo stanziamento complessivo previsto per questo bando è pari a 10 milioni di euro.

Per partecipare agli avvisi che di volta in volta verranno pubblicati, le scuole dovranno presentare una propria proposta progettuale entro la data di scadenza indicata in ciascun bando al seguente indirizzo.

Sul sito dedicato è partita anche una consultazione online e offline per raccogliere buone pratiche, idee, modelli e consigli utili per la costruzione degli avvisi specifici.

L’avviso quadro e la modulistica sono disponibili sul sito

 

 

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: