provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

"Nice to meet you", premio all'innovazione nelle infrastrutture

Sharing Economy, open data, risparmio energetico, sostenibilità, efficientamento, smart infrastructures, inclusione, rigenerazione, riuso, partenariato pubblico-privato, street art, cittadinanza attiva: sono solo alcune delle tematiche al centro del progetto  “Nice to Meet you”, lanciato da Italia Camp - con il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) - e rivolto a ricercatori, studenti, startup, spin-off, imprese corporate e Pmi.
I partecipanti, attraverso soluzioni inedite, contribuiranno allo sviluppo del livello di ricerca e innovazione nel settore infrastrutturale e dei trasporti. E il premio finale della competizione non sarà una somma in denaro, bensì la realizzazione dei progetti vincitori.

Tra i principali obiettivi dell’iniziativa c’è la customer experience, vale a dire il modo in cui l’utente vive il servizio: dall’accoglienza sui treni e metropolitane all’incentivazione all’uso delle biciclette, dal miglioramento del manto stradale alla sicurezza negli aeroporti. Al centro del servizio c’è l’utente/cliente che valuta, secondo parametri razionali, ma anche inconsapevolmente, l'esperienza vissuta nei contesti di riferimento. Dalla progettazione degli spazi, delle infrastrutture e dei trasporti pretende maggiore elasticità, apertura, interazione. Desidera autostrade, ferrovie, porti, aeroporti, metropolitane che dialoghino tra loro, consentendo spostamenti in tempi brevi. E ancora, si aspetta opere infrastrutturali non maestose ma sostenibili, adeguate, utili.
A contare non è più il cosa ma il come. Come favorire lo spostamento di persone e di merci in termini di sicurezza ed economicità?  Come utilizzare al meglio le infrastrutture esistenti e costruirne di nuove con l’ausilio tecnologico? Come facilitare il riuso sociale e culturale degli spazi?

Queste e altre domande rispondono a un challenge prize (concorso a premi) collegato al progetto “Nice to meet you”, programma aperto all'intelligenza collettiva, partendo dalle idee di università, centri di ricerca, incubatori e acceleratori e finalizzato a sviluppare azioni e piani di impatto.
Tre le call previste:
 

  • Mobilità condivisa - un aspetto molto importante è garantire a ogni cittadino e alle merci la possibilità di spostarsi in modo semplice, veloce, efficiente e compatibile con l’ambiente, utilizzando tutte le modalità di trasporto disponibili. Quest’area del concorso pone al centro l’utente finale e il servizio di mobilità. Il concorso cerca progetti in grado di favorire, semplificare e diversificare lo spostamento di persone e merci. L’idea è quella di trovare dei metodi innovativi per far vivere all’utente un’esperienza complessivamente appagante.
  • Infrastrutture rigenerate - l’obiettivo è immaginare nuove infrastrutture o ripensare quelle già esistenti, utilizzando tecnologie innovative e materiali a basso impatto economico. Con lo sviluppo tecnologico e digitale, le infrastrutture oggi si presentano e funzionano in modo completamente diverso. Adottare sistemi altamente avanzati nella progettazione, costruzione, collaudo, fino alla manutenzione delle infrastrutture, consente di avere una serie di vantaggi, come il risparmio sul costo dell’opera ma anche la possibilità di prendere decisioni più veloci e consapevoli, grazie al patrimonio informativo di cui si dispone.
  • Spazi per la comunità - questa area pone al centro il concetto di spazio, il concorso cerca progetti in grado di riqualificare o riutilizzare gli spazi infrastrutturali, apportando benefici all’intera collettività. Oggi gli spazi, da luoghi adibiti agli spostamenti dei viaggiatori, possono acquisire sempre più una valenza di tipo sociale e culturale, diventando spazi di incontro, scambio e relazione per tutti i cittadini. Se pensiamo alle iniziative di rigenerazione, come la street art, e in genere i progetti di recupero degli spazi esistenti, capiamo come sia possibile trasformarli in luoghi cui sviluppare la crescita sociale, economica e occupazionale. L’obiettivo è rendere gli spazi funzionali alle esigenze di chi viaggia, diventando anche luoghi di incontro, di scambio e relazione per i cittadini.

Per valorizzare il progetto e il premio a esso collegato, ItaliaCamp sta veicolando l’iniziativa attraverso il network delle sue 70 Università Partner e un road show strutturato in una serie di appuntamenti nelle città di Bari, Bologna, Pisa e Torino che vedono la partecipazione – oltre che del Mit – di stakeholder di settore, istituzioni, aziende, università, centri di ricerca.

I progetti selezionati saranno protagonisti di un evento conclusivo che si terrà a Roma in autunno (fine settembre–ottobre) nel corso del quale le aziende partner valuteranno la loro adozione. Come? Attraverso un hackathon sugli open data (in cui informatici, programmatori e web designer si confronteranno per realizzare app e software) e un barcamp.

Il processo di candidatura delle proposte da parte di startup, spin off, gruppi di ricerca e centri universitari, Pmi, aziende e cittadini, potrà avvenire esclusivamente online. La raccolta dei progetti si concluderà nella seconda metà del mese di settembre.

Nice to meet you ci pone davanti a un sostanziale cambio di paradigma: il sistema delle infrastrutture e dei trasporti si presenta come il nuovo hub in cui intercettare la sfida del cambiamento, elaborando un nuovo modello, aperto e vicino ai cittadini e alle comunità.

Metti in moto le tue idee, partecipa al challenge prize!

 

La mobilità è una determinante dello sviluppo e sta diventando una parte fondamentale della vita sociale ed economica, per saperne di più sulla smart mobility consulta la sezione di Cliclavoro dedicata ai Green Jobs!

 

 

 

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: