provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Online la newsletter di maggio

Questo mese, in apertura la newsletter di Cliclavoro  si occupa della riflessione su come sarà il lavoro del futuro. Accanto all’avvento delle nuove tecnologie, saranno tre gli elementi chiave che modificheranno l’ambiente di lavoro e il modo di lavorare: la cultura del lavoro (con relazioni più aperte e collaborative e gerarchie aziendali meno rigide); un nuovo “workspace”, ovvero uno spazio di lavoro più flessibile in grado di migliorare produttività ed esperienza dei dipendenti; forza lavoro, ad esempio come i cambiamenti demografici incidono sulle dimensioni e l’età.

L’Approfondimento riguarda il rapporto tra Neuroscienze e lavoro: comprendere il funzionamento del cervello a livello scientifico può aiutare a capire come instaurare un clima di benessere generale per incrementare la produttività. Ad esempio, se un’azienda punta ad incrementare la produttività attraverso il suo capitale umano, deve soffermarsi a comprendere come gratificare chi vi lavora: ogni individuo deve essere guidato verso il miglioramento, durante tutto il suo inserimento in azienda.

Siropack è l’intervista del mese, l’azienda si occupa di packaging in ambito alimentare e farmaceutico ed è uno dei fiori all’occhiello dell’Emilia Romagna. Innovazione e sostenibilità rappresentano i tratti distintivi dei prodotti e della filosofia d’impresa, soprattutto grazie al fatto che “fa rete” con il territorio. Rocco De Lucia e la moglie Barbara Burioli sono da sempre impegnati nell’instaurare dialoghi positivi con i soggetti che li circondano, soprattutto nell’ambito della formazione.

Dall’Europa, la Commissione Europea presenta tre strade per un lavoro digitale sostenibile. Si aprono nuovi scenari per affrontare adeguatamente l’impatto della trasformazione digitale sui mercati del lavoro europei. Primo fra tutti, occorre puntare sulle competenze digitali attraverso la creazione di un “Conto personale di formazione di competenze digitale”.

Per la sezione Web, Social & Tech, il nuovo hub per potenziare le digital skill con la didattica innovativa, inaugurato a Matera da Microsoft e Fondazione Mondo Digitale. Al termine del corso (incentrato su Tecnologie digitali, Intelligenza Artificiale e Robotica), i ragazzi avranno acquisito le competenze più ricercate dalle aziende che assumono in questi settori. L’obiettivo è ambizioso: formare 250mila studenti di età compresa tra 12 e 18 anni nelle aree più svantaggiate del Paese.    

Buona lettura!

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: