provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Quando la cultura diventa impresa

La cultura, al pari di altri settori, rappresenta un importante motore di sviluppo per il Paese. Attorno al comparto culturale ruotano moltissimi attori, pubblici e privati, che investono nel settore attraverso iniziative, programmi e progetti: con effetti positivi sullo sviluppo del tessuto imprenditoriale e ricadute occupazionali rilevanti, dando anche nuova linfa alle piccole e medie imprese, la spina dorsale dell’economia italiana. In questo contesto, nasce il Premio CULTURA + IMPRESA promosso da Federculture e da The Round Table, in collaborazione con Fondazione Italiana Accenture e ALES (Arte Lavoro e Servizi S.p.A., società in house del Ministero per i Beni e le Attività Culturali), quest’anno arrivato alla settima edizione.

Il Premio ha l’obiettivo di premiare i migliori progetti di Sponsorizzazione e Partnership culturale, di Produzione culturale d’Impresa, e di attivazione dell’Art Bonus (la misura fiscale del MIBACT per agevolare l’investimento in Cultura dei privati, ovvero il credito d'imposta per le erogazioni a sostegno del patrimonio culturale) valorizzando presenza e ruolo sia dell’Operatore culturale che dell’Impresa che investe in Cultura.

Proprio per favorire la realizzazione di un osservatorio di riferimento sulle reti di impresa culturali, il progetto CULTURA + IMPRESA di cui il Premio fa parte, ha creato in Italia una piattaforma informativa, formativa, relazionale e di benchmarking per intensificare i rapporti tra Operatori e Istituzioni culturali pubblici e privati da un lato, e Imprese, Fondazioni erogative e Agenzie di comunicazione dall’altro in un luogo privilegiato di confronto. 

I progetti possono essere presentati da: operatori culturali pubblici e privati; Istituzioni/aziende speciali (Art. 114 Testo Unico degli Enti Locali); Amministrazioni pubbliche centrali e locali; Aziende; Fondazioni erogative e d’Impresa; Associazioni e Organizzazioni non profit; Cooperative; Imprese dello spettacolo; Agenzie di comunicazione e Operatori del Fundraising. 

L’edizione di quest’anno ha un’importante novità, una nuova menzione speciale, la Corporate Cultural Responsibility, che si affianca alle menzioni speciali dedicate ai progetti under 35, alle Fondazioni Culturali d’Impresa, e al Digital Innovation in Arts. “Gli investimenti in Corporate Social Responsibility hanno riguardato soprattutto emergenze sociali e ambientali, ma da qualche tempo stiamo sottolineando come anche Arte e Cultura assicurano valore sociale ed economico ai territori cui fanno riferimento, e l’investimento che le riguarda rappresenta un beneficio percepito come altrettanto rilevante da parte dei cittadini. Lo scopo principale del Premio CULTURA + IMPRESA è riconoscere, valorizzare e condividere le cosiddette ‘buone pratiche’”, hanno dichiarato gli organizzatori del Premio. 

Tre le sezioni in concorso:

  • Sponsorizzazioni e Partnership Culturali, progetti culturali valorizzati da un accordo di sponsorizzazione e partnership tra Istituzioni/operatori culturali e Imprese
  • Produzioni Culturali d’Impresa, progetti culturali realizzati e promossi direttamente da imprese, senza prevedere accordi di Sponsorizzazione con Istituzioni e Operatori culturali
  • Art Bonus, per valorizzare i progetti culturali che hanno attivato l’Art Bonus. Sono quindi ammessi progetti che hanno beneficiato di donazioni elargite da imprese tramite Art Bonus.

Sono ammessi progetti aventi come oggetto:

  • Restauro e valorizzazione di Beni Culturali
  • Musei, spazi espositivi e mostre
  • Festival e rassegne culturali
  • Spettacoli o stagioni di teatro, musica e danza
  • Installazioni/performance di arte contemporanea
  • Attività editoriali
  • Produzioni di arti visive, cinematografiche, audiovisive e multimediali.

La presentazione dei Progetti culturali – che devono essere stati realizzati nel corso del 2019 - avviene attraverso l’iscrizione sulla piattaforma digitale ideatre60 di Fondazione Italiana Accenture.

La partecipazione è gratuita e i progetti candidati devono pervenire entro il 28 Febbraio 2020Il Workshop di premiazione è previsto a Milano, a maggio 2020.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: