provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

#machelavoroè: l'Europrogettista

Ormai da tempo i fondi internazionali a disposizione dei Paesi membri dell’Unione Europea sono una grande opportunità di sviluppo e innovazione per imprese, enti e associazioni; ma spesso la burocrazia è tanta e i tempi a disposizione esigui. Per far fronte a queste difficoltà ordinarie e comuni a tanti, sta prendendo sempre più piede la figura professionale dell’Europrogettista; in pratica colui che è in grado di trasformare le idee in progetti convincenti (e si spera vincenti) e di seguire man mano tutto l’iter procedurale per la presentazione delle domande e partecipazione ai vari bandi di finanziamento a disposizione.

Potrebbe forse sembrare banale come ruolo, ma non lo è affatto, anzi richiede grandi competenze di base e spiccate soft skill specifiche:

  • Solide doti di project management e problem solving;
  • Abilità nell’elaborazione e scrittura di testi, anche in ambito tecnico;
  • Capacità comunicative e relazionali, nonché caratteristiche da leader per lavorare al meglio in un gruppo di lavoro composto da più persone, al fine di non cadere in errore, ad esempio non rispettando le tempistiche degli eventuali bandi, le procedure tecniche o semplicemente non allegando documenti utili alla presentazione della domanda/candidatura del proprio progetto;
  • Conoscenze (almeno di base), amministrative e finanziarie.

Gli studi pregressi necessari possono essere i più disparati e variegati. In generale, si tratta comunque spesso di profili laureati, sia in ambiti tecnico-scientifici, come Ingegneria, che più di natura umanistica, come Lettere, Comunicazione e affini. Da un punto di vista contrattuale invece possono essere dipendenti di grandi realtà, ma anche liberi professionisti che possono operare su vari ambiti per diversi committenti. D’altronde, questo tipo di mansione si presta a lavorare più o meno contemporaneamente su più fronti, seguendo anche in team diversi bandi.

Decisamente importante stare al passo con i tempi e ad aiutare tutti gli Europrogettisti, così come un po’ per tutti i lavori, c’è la formazione. Sul territorio nazionale, in materia sono diversi i master, i corsi e i workshop, anche gratuiti, con lezioni frontali e online. Numerose anche le pubblicazioni, che sono di grande interesse per chi si avvicina a questa professione, ma possono essere utili anche a chi è “più navigato” nel settore, al fine di implementare sempre più le proprie conoscenze e apprendere magari nuove strategie e tecniche di lavoro.

Per gli addetti ai lavori c’è anche un “Registro Europeo degli Europrogettisti”, vero e proprio punto di incontro internazionale online, dove è anche possibile utilizzare un forum quale strumento di comunicazione fra professionisti. L’organizzazione indipendente olandese alla base di questa realtà sul web è in forte crescita e attualmente conta oltre 5mila professionisti iscritti. Restando in Italia invece, internet supporta la figura dell’Europrogettista con due portali:

  1. L’idea concreta delle fondazioni Cariplo, Crc e Crt, che insieme hanno realizzato "Guida all'europrogettazione", uno strumento operativo per orientarsi nel complesso sistema dei fondi comunitari;
  2. Il progetto di Csvnet (rete dei “Centri di servizio per il volontariato”), che in collaborazione con Acri (Associazione delle Fondazioni e delle Casse di Risparmio) ha messo a disposizione degli interessati, Infobandi, sito che consente di avere informazioni costantemente aggiornate sulle opportunità di finanziamento attive e sui diversi programmi di cooperazione e operativi regionali (i cosiddetti Por).

In definitiva, l’importante come sempre è non perdere mai di vista l’obiettivo del proprio lavoro: l’europrogettista è colui che deve sapientemente “portare acqua al suo mulino”, ovvero “accaparrarsi” nel migliore dei modi il maggior numero di risorse economiche a disposizione, nel minor tempo possibile, per tramutare così le idee dei propri committenti, in realtà concrete per il Paese.



Copia il contenuto: Stampa il contenuto: