ENEA offre circa 1.500 posti di lavoro con il progetto Divertor Tokamak Test Frascati

Saranno circa 1.500 i posti di lavoro creati da ENEA, l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, ente sottopos…

24 set 2019
1 minuti di lettura

Saranno circa 1.500 i posti di lavoro creati da ENEA, l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, ente sottoposto alla vigilanza del Ministro dello sviluppo economico e controllato l'Agenzia Nazionale Efficienza energetica e l'Istituto Nazionale di Metrologia delle Radiazioni Ionizzanti. A dirlo, attraverso un comunicato ufficiale online, è proprio l'ENEA che, mettendo in campo un investimento da 500 milioni di euro complessivi, di cui 250 milioni erogati dalla Banca europea e grazie alla collaborazione della Regione Lazio, potrà moltiplicare le opportunità di impiego presso il polo scientifico di Frascati.

Il progetto in questione interessa in particolare il Divertor Tokamak Test di Frascati, nuovo reattore per la fusione nucleare sperimentale, grazie a cui - entro il 2025 - verrà prodotta energia sicura e pulita. Le figure richieste saranno prevalentemente di tipo tecnico e scientifico.
Le selezioni verranno effettuate tramite bandi pubblici, per cui è necessario visitare la pagina dedicata "Lavora con noi" sul sito enea.it e monitorarla costantemente.

Leggi anche
20 ott 2021
Facebook sceglie l’Europa: 10mila posti di lavoro in 5 anni per il progetto che cambierà internet
2 lug 2019
Turismo, Hilton investe in Sicilia: 190 posti di lavoro in arrivo
$content.image.resourceAlt
3 set 2021
Strapassata 2021: il contest gastronomico per gli appassionati della salsa di pomodoro
Apri
News