Huawei scommette su Milano: al via un centro di ricerca e sviluppo

Huawei continua a investire in Italia e sceglie una prestigiosa location per avviare un nuovo centro di ricerca e sviluppo: sarà, infatti, piazza Duomo a Milan…

6 dic 2018
1 minuti di lettura

Huawei continua a investire in Italia e sceglie una prestigiosa location per avviare un nuovo centro di ricerca e sviluppo: sarà, infatti, piazza Duomo a Milano ad ospitare un luogo in cui lavoratori, aziende e partner del colosso dell'hi-tech cinese potranno avviare nuovi progetti, prototipi e modelli nel cuore del capoluogo lombardo, sempre più punto di riferimento per il made in Italy e le eccellenze nell'ambito delle tecnologie e del design. La nuova struttura sarà focalizzata proprio su questi settore, incluso il fashion, e tutto questo avrà, ovviamente, un impatto positivo a livello occupazionale, con circa 20 nuove assunzioni in questa prima fase di avvio del centro.Si tratterà del secondo nel nostro Paese, dopo quello di Segrate (Milano) che è attivo dal 2008 e specializzato sul perfezionamento dei ponti radio per le reti mobili e sullo studio delle frequenze.Tra le sedi di Milano e Roma, attualmente Huawei occupa 850 dipendenti - per un fatturato di 1,5 miliardi – ma si annunciano già nuove campagne di recruiting atte a selezionare figure ad alta specializzazione e a sviluppare maggiori competenze trasversali.

 

Leggi anche
26 feb 2019
Uniqlo assume e contribuisce a riqualificare le periferie di Milano
22 mar 2017
Una nuova classifica sulle competenze più ricercate dalle aziende
3 gen 2018
Centinaia di nuove assunzioni nella più grande catena italiana di pasticcerie