I must del CV nel settore vendite

Nel nostro Blog abbiamo affrontato un percorso attraverso le nuove tendenze del mondo del lavoro, profili professionali emergenti, skill ed esperienze richiest…

18 nov 2011
4 minuti di lettura
Nel nostro Blog abbiamo affrontato un percorso attraverso le nuove tendenze del mondo del lavoro, profili professionali emergenti, skill ed esperienze richieste. Il 2011 è stato un anno molto social e green sotto questo punto di vista, ma ci sono alcune figure professionali che si riconfermano ogni anno in cima alla Top List dei profili più richiesti dalle aziende italiane: sales manager e in generale tutti i professionisti in area commerciale. Vendere è un’arte, e come tale presuppone caratteristiche personali che sono comunemente identificate nell’espressione “savoir faire”, quello stile di comportamento caratterizzato da cortesia, disponibilità e capacità congenita di relazionarsi con le persone instaurando una rapporto di fiducia e ascolto. Le skill giuste sono il presupposto per il raggiungimento di un obiettivo ben chiaro: vendere, aumentare le vendite, raggiungere l’obiettivo di fatturato e a volte persino riuscire a vendere il ghiaccio in Alaska. Se siete alla ricerca di una nuova opportunità di lavoro nelle vendite l’obiettivo principale del vostro CV sarà proprio quello di dimostrare in poche parole la vostra abilità nel raggiungere i risultati prefissati. Quali sono le metriche da utilizzare per quantificare i vostri successi di vendita nel curriculum? Come unire nelle giuste dosi il lato numerico e quello personale del vostro profilo? Come si esprime l’arte di vendere? Ecco qualche consiglio per un CV da sales manager, commerciali, venditori, agenti mono/plurimandatari e rappresentanti:
  • Quota di vendita: il punto di riferimento per un professionista del settore commerciale è il raggiungimento della quota di vendita di un determinato prodotto o di una linea di prodotti. Per dimostrare nel curriculum la vostra capacità di soddisfare e anche andare oltre le attese è consigliabile inserire la percentuale personale di successi conseguita negli ultimi anni di attività. Saranno i numeri a parlare. Esprimersi in termini di incremento di fatturato complessivo dell’azienda potrebbe avere un’importanza relativa nella valutazione della vostra performance.
  • Relazionarsi agli altri: un’informazione importante potrebbe essere anche la composizione del team di vendita e come sono classificabili i vostri risultati in rapporto a quelli degli altri. Vi siete confermati tra i 10 migliori venditori su 100 negli ultimi anni? Il vostro risultato era il migliore nell’area di riferimento?
  • New business: la vostra abilità di commerciale si misurerà anche con la capacità di ampliare il portafoglio clienti e creare nuove opportunità di business. Anche in questo caso sarà importante specificare la vostra percentuale rispetto alla media aziendale per far brillare il risultato.
  • Fidelizzazione: alla capacità di attrarre nuovi clienti e ottenere i risultati sperati di un sales manager si deve sommare anche l’abilità nel saper gestire le relazioni con i clienti già acquisti. Sarà un grosso merito aver per molti anni mantenuto un rapporto di reciproca soddisfazione con i clienti più importanti dell’azienda, in questo caso l’informazione è da inserire nel CV.
  • Premi: se il vostro operato è stato celebrato con un premio per raggiungimento traguardi di vendita sarà un ulteriore prova della vostra abilità e attitudine al successo.
  • Formazione: elencate i corsi di aggiornamento e di formazione a cui avete partecipato durante gli ultimi anni di attività, sarà sinonimo di una ricerca da parte vostra di migliorare e di possedere le conoscenza delle tecniche di vendita.
  • Human: non dimenticate l’aspetto relazionale e personale perché mai come nelle vendite sarà il vostro biglietto da visita con il cliente e in azienda.
Siete alle prime armi ma aspirate a una brillante carriera nelle vendite? Come presentare il vostro CV? Probabilmente in questo caso sarà difficile parlare di percentuali e quote vendite, cercate di applicare gli stessi principi a un progetto svolto, durante il percorso di studi o nel vostro tempo libero, dove vi siete distinti per la vostra competitività e per gli obiettivi raggiunti!
Leggi anche
$content.image.resourceAlt
31 gen 2022
Lavorare nel settore della sicurezza con Sicuritalia
Apri
News
17 apr 2018
Più investimenti e più lavoro nel settore vitivinicolo
$content.image.resourceAlt
10 dic 2021
Friuli Venezia Giulia, contributi ai progetti nel settore culturale
Apri
News