Guide Accedere ai finanziamenti

L’accesso ai finanziamenti del PNRR e ai finanziamenti europei

Accedere ai finanziamenti

Attualmente, la principale fonte di accesso a finanziamenti risiede nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) presentato dall’Italia alla Commissione Europea il 30 aprile 2021.

Il Piano ha l’obiettivo di rilanciare il Paese dopo la crisi connessa all’emergenza epidemiologica da Covid-19, stimolare la transizione ecologica e digitale, favorire un cambiamento strutturale dell'economia, a partire dal contrasto alle diseguaglianze di genere, territoriali e generazionali.

Il PNRR, coerentemente con il Next Generation EU, prevede le seguenti 6 missioni, con priorità trasversali in relazione ai giovani, alla parità di genere e alla riduzione del divario di cittadinanza:  

  • Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo
  • Rivoluzione verde e transizione ecologica
  • Infrastrutture per una mobilità sostenibile
  • Istruzione e ricerca
  • Inclusione e coesione
  • Salute

Accedendo al portale Italiadomani, puoi conoscere gli investimenti previsti dal Piano, le strategie di riforma che accompagnano le linee di intervento, i bandi, gli avvisi e le procedure pubbliche per la presentazione e selezione dei progetti PNRR.

Inoltre, per conoscere le principali opportunità è possibile consultare i siti istituzionali dei seguenti Ministeri:

Per ulteriori informazioni su programmi e sulle pratiche e modalità di accesso ai finanziamenti visita anche il sito di Invitalia e dell’Agenzia ICE (Italian Trade & Investment Agency).

 

Finanziamenti europei

L'Unione Europea finanzia vari progetti e programmi sotto forma di:

  • sovvenzioni, finanziate in parte dall'UE e in parte da altre fonti, la cui erogazione di norma fa seguito ad annunci pubblici, come inviti a presentare proposte;
  • sussidi gestiti da enti nazionali e regionali;
  • prestiti, garanzie e capitale quali forme di assistenza finanziaria per sostenere le politiche e i programmi dell'UE;
  • premi destinati ai vincitori dei concorsi di Orizzonte 2020.

La gestione dei fondi dell'UE si suddivide in finanziamenti diretti, gestione concorrente e finanziamenti indiretti.

I finanziamenti diretti sono gestiti dall'UE, di solito sotto forma di sovvenzioni per progetti specifici attinenti alle politiche dell'UE. È possibile richiedere questo tipo di finanziamenti rispondendo agli inviti a presentare proposte.

La gestione concorrente è un sistema finanziamento gestito in collaborazione con gli enti nazionali e regionali. In questo sistema rientrano cinque fondi principali, raggruppati nella categoria dei Fondi strutturali e d'investimento europei: Fondo europeo di sviluppo regionale; Fondo sociale europeo; Fondo di coesione; Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale; Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca.

Quanto ai finanziamenti indiretti, noti anche come sussidi, si tratta di agevolazioni non gestite dall'UE ma dagli Enti nazionali e regionali a cui rivolgersi per presentare la relativa domanda.

Per conoscere le modalità di accesso ai finanziamenti europei visita la pagina dedicata del portale della Commissione Europea.

Inoltre, per conoscere i programmi dell'UE finanziati dal quadro finanziario pluriennale 2021-2027 e da NextGenerationEU (il progetto di rilancio economico dedicato agli Stati membri) consulta la pagina dedicata del portale della Commissione Europea.

 

Leggi anche
30 nov 2022
Cultura Crea Plus, il bando per le imprese del settore turistico e creativo
$content.image.resourceAlt
30 nov 2022
Opportunità di lavoro in Granarolo
Apri
News
$content.image.resourceAlt
25 nov 2022
1250 posti di lavoro con Ita Airways
Apri
News