Guide Accedere ai finanziamenti

L’accesso ai finanziamenti del PNRR e ai finanziamenti europei

Accedere ai finanziamenti

Attualmente, la principale fonte di accesso a finanziamenti risiede nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) presentato dall’Italia alla Commissione Europea il 30 aprile 2021.

Il Piano ha l’obiettivo di rilanciare il Paese dopo la crisi connessa all’emergenza epidemiologica da Covid-19, stimolare la transizione ecologica e digitale, favorire un cambiamento strutturale dell'economia, a partire dal contrasto alle diseguaglianze di genere, territoriali e generazionali.

Il PNRR, coerentemente con il Next Generation EU, prevede le seguenti 6 missioni, con priorità trasversali in relazione ai giovani, alla parità di genere e alla riduzione del divario di cittadinanza:  

  • Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo
  • Rivoluzione verde e transizione ecologica
  • Infrastrutture per una mobilità sostenibile
  • Istruzione e ricerca
  • Inclusione e coesione
  • Salute

Accedendo al portale Italiadomani, puoi conoscere gli investimenti previsti dal Piano, le strategie di riforma che accompagnano le linee di intervento, i bandi, gli avvisi e le procedure pubbliche per la presentazione e selezione dei progetti PNRR.

Inoltre, per conoscere le principali opportunità è possibile consultare i siti istituzionali dei seguenti Ministeri:

Per ulteriori informazioni su programmi e sulle pratiche e modalità di accesso ai finanziamenti visita anche il sito di Invitalia e dell’Agenzia ICE (Italian Trade & Investment Agency).

 

Finanziamenti europei

L'Unione Europea finanzia vari progetti e programmi sotto forma di:

  • sovvenzioni, finanziate in parte dall'UE e in parte da altre fonti, la cui erogazione di norma fa seguito ad annunci pubblici, come inviti a presentare proposte;
  • sussidi gestiti da enti nazionali e regionali;
  • prestiti, garanzie e capitale quali forme di assistenza finanziaria per sostenere le politiche e i programmi dell'UE;
  • premi destinati ai vincitori dei concorsi di Orizzonte 2020.

La gestione dei fondi dell'UE si suddivide in finanziamenti diretti, gestione concorrente e finanziamenti indiretti.

I finanziamenti diretti sono gestiti dall'UE, di solito sotto forma di sovvenzioni per progetti specifici attinenti alle politiche dell'UE. È possibile richiedere questo tipo di finanziamenti rispondendo agli inviti a presentare proposte.

La gestione concorrente è un sistema finanziamento gestito in collaborazione con gli enti nazionali e regionali. In questo sistema rientrano cinque fondi principali, raggruppati nella categoria dei Fondi strutturali e d'investimento europei: Fondo europeo di sviluppo regionale; Fondo sociale europeo; Fondo di coesione; Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale; Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca.

Quanto ai finanziamenti indiretti, noti anche come sussidi, si tratta di agevolazioni non gestite dall'UE ma dagli Enti nazionali e regionali a cui rivolgersi per presentare la relativa domanda.

Per conoscere le modalità di accesso ai finanziamenti europei visita la pagina dedicata del portale della Commissione Europea.

Inoltre, per conoscere i programmi dell'UE finanziati dal quadro finanziario pluriennale 2021-2027 e da NextGenerationEU (il progetto di rilancio economico dedicato agli Stati membri) consulta la pagina dedicata del portale della Commissione Europea.

 

Leggi anche
$content.image.resourceAlt
13 apr 2022
Premio Everap "Una professione con un futuro"
$content.image.resourceAlt
10 mag 2022
Consiglio Nazionale delle Ricerche, concorsi rivolti a diplomati e laureati
$content.image.resourceAlt
10 mag 2022
Comune di Sondrio, concorso per istruttori amministrativi rivolto a diplomati