La ripresa economica del Mezzogiorno grazie alle nuove imprese

Una rinascita che parte dal Sud Italia attraverso grandi e piccole aziende che si affacciano nel mercato. Dai dati della ricerca di Unioncamere – Infocamere - …

2 feb 2018
2 minuti di lettura

​Una rinascita che parte dal Sud Italia attraverso grandi e piccole aziende che si affacciano nel mercato. Dai dati della ricerca di Unioncamere – Infocamere - sulle iscrizioni alle camere di commercio - è emerso che nel 2017 sono nate 46mila nuove imprese in Italia, con una crescita dello 0,7% rispetto al 2016. Un dato positivo che delinea l'andamento dell'ultimo anno e in cui si capisce come gli italiani credano molto nelle potenzialità dell'imprenditoria.

La maggior parte delle nuove imprese si trova nel Mezzogiorno, con il 60% dell'aumento complessivo. Dai dati è emerso, in particolare, che hanno chiuso in negativo il Piemonte, l'Emilia Romagna e il Friuli Venezia Giulia, mentre altre regioni hanno un bilancio anagrafico positivo, come il Lazio con 10.648 imprese in più, la Campania con +9.472 e la Sicilia con +7.518.

Settori come il Turismo (+10.335), i Servizi alle Imprese (+7.206) e le Attività Professionali scientifiche e tecniche (+5.494) sono stati quelli più attivi, mentre hanno chiuso in rosso le attività manifatturiere (-2.648) e le costruzioni (-1.913). Invece il settore agricolo a livello nazionale ha avuto un calo di 447 imprese mentre al Sud sono nate 2.810 imprese agricole. Un vero e proprio cambio di rotta del Mezzogiorno!

Leggi anche
$content.image.resourceAlt
24 feb 2022
“Incentivi Finanziari per le Imprese Turistiche”, la nuova misura che supporta la riqualificazione delle strutture turistiche
Apri
News
2 mar 2022
Sostegno alle startup innovative: al centro della ripresa economica
3 ago 2021
Il rilancio dell'occupazione femminile nel PNRR