Le aziende iniziano a utilizzare i chatbot per la selezione del personale

Le imprese, con questa ondata di cambiamento, sono sempre più alla ricerca di risorse innovative capaci di adattarsi alla cultura aziendale. Per chi si occupa …

23 feb 2018
1 minuti di lettura

​Le imprese, con questa ondata di cambiamento, sono sempre più alla ricerca di risorse innovative capaci di adattarsi alla cultura aziendale. Per chi si occupa di selezione del personale e si trova di fronte moltissimi curriculum i chatbot - dedicati al recruitment - potrebbero essere la soluzione giusta.

Ma cosa sono i chatbot? Software che dialogano con te, dei veri e propri assistenti virtuali capaci di risponderti su una serie di argomenti. Da una ricerca - svolta dall'Associazione italiana direttori del personale (Aidp) - è emerso che i recruiter visionano soltanto il 30% dei curriculum, dedicando la maggior parte del tempo a valutare le persone che sono più adatte alle competenze tecniche richieste, hard skills, e alle caratteristiche del candidato ideale. Ovviamente ogni chatbot - per poter essere di aiuto nella selezione - deve essere creato su misura proprio per diventare un sostegno importante, anche se l'analisi del comportamento del candidato deve essere valutato dal recruiter umano capendo così la flessibilità, la dinamicità, la precisione e la creatività della persona.

Leggi anche
$content.image.resourceAlt
6 set 2021
Concorso internazionale per la selezione del logo e della visual identity GO!2025
Apri
News
$content.image.resourceAlt
14 set 2021
Ministero della cultura, selezione per 130 tirocini formativi
Apri
News
27 dic 2017
Nei prossimi anni arriverà un nuovo modello di selezione del personale