Scrivere 2.0: 5 consigli per i social writer

Si dice che uno dei più grandi punti di forza di Internet sia la democrazia. Ma se Internet fosse una monarchia non avremmo dubbi sul re: il contenuto. Esperti…

8 set 2011
3 minuti di lettura
Si dice che uno dei più grandi punti di forza di Internet sia la democrazia. Ma se Internet fosse una monarchia non avremmo dubbi sul re: il contenuto. Esperti creatori di contenuti e singoli fruitori e utenti concordano, i contenuti sono fondamentali e rappresentano il cuore della rete. Sicuramente video e immagini riempiono i siti Web, ma gli utenti non sembrano per questo avere alcuna intenzione di rinunciare alle parole. Noi vogliamo fornirvi 5 consigli utili per ottenere il massimo dal vostro sforzo editoriale, al tempo dei social media:
  • Organizzate il vostro lavoro: non aspettate l’ispirazione e datevi una scadenza per i documenti o articoli che dovete produrre, non procrastinate troppo e sviluppate un lavoro per tappe. Calendari condivisi e strumenti di organizzazione del lavoro in rete non mancano, noi vi segnaliamo una tra le tante alternative per la vostra “to do list”, si tratta di workflowy, un semplicissimo foglio bianco per organizzare al meglio la lista delle cose da fare, anche su palmari e cellulari.
  • Scrivete di più, scrivete meglio: poco tempo fa abbiamo pubblicato un post dedicato alla gestione del tempo al lavoro che è piaciuto a tantissimi. Sappiate che anche per chi scrive ci sono utili accorgimenti: iniziate ad esempio fissando un orario per rispondere alle mail e richiamare chi vi cerca, dedicandovi in pieno alla scrittura. Se avete bisogno di una “full immersion” creativa vi segnaliamo Dark Copy e il divertentissimo Word count journal, quasi un “programma terapeutico” per scrittori che chiede di scrivere ogni giorno, ed ogni giorno di più. Dopo un anno avremo scritto… un romanzo! O quasi, visto che ci saremo impegnati a scrivere 66.795 parole, niente male no?
  • Invitate un amico: la gestione collaborativa di documenti è una delle grandi novità che il Web ci ha portato. Non solo documenti sempre a portata di mano grazie alle più note piattaforme di gestione (Google Documenti, Zoho), ma anche salvataggio di file on line (il leader in questo settore è Dropbox, un servizio che nella sua parte base è gratuito e utilissimo) e strumenti per sfogliare documenti on line come pagine di carta (Scribd e Issuu i più conosciuti). I progetti di scrittura collettiva sono moltissimi, i blog multi autore e i wiki sono le strutture più conosciute per esplorare questi mondi: per scrivere di più, insieme.
  • Promuovete i vostri contenuti: abbiamo parlato di social web, come promuovere i nostri contenuti? La “cassetta degli attrezzi” del writer 2.0 non può non comprendere una presenza sui social media ben strutturata: ottimizzate e curate la vostra presenza su Facebook, Twitter e LinkedIn, ma divertitevi anche ad esplorare nicchie di microblogging come Tumblr e Posterous, strumenti gratuiti in grande crescita. Un blog personale rappresenta una grande sfida ma potrà portarvi dei vantaggi sensibili per costruire il vostro “brand personale”, pensateci!
  • E-book: perché no? Vi sentite pronti per scrivere qualcosa di più di un articolo o una mini guida? L’e-book potrebbe essere il compromesso che fa per voi prima del grande salto verso l’editoria tradizionale. Si tratta di un formato flessibile e facilmente condivisibile in rete, in cui l’intero processo editoriale viene digitalizzato e la distribuzione affidata a siti e portali dedicati, non ci credete? Date un occhio a Lulu.com.
Scrivere non è facile, ma Internet può aiutarci. Con qualche accorgimento e una migliore organizzazione del lavoro potremo ottenere contenuti di qualità e in minor tempo, ma con questo articolo abbiamo capito che un buon contenuto è solo l’inizio, condivisione e promozione sono ormai parte integrante dello scrivere 2.0, e voi siete dei veri social writer?
Leggi anche
uomo che prepara un pacco da spedire
18 gen 2022
Commercio online: un business destinato a superare i 100 miliardi nel 2025
$content.image.resourceAlt
6 set 2021
Concorso internazionale per la selezione del logo e della visual identity GO!2025
Apri
News
21 ott 2015
Aziende, 10 consigli per una strategia digital vincente