provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Consulta i concorsi

AGID, concorso per funzionario e collaboratore amministrativo

È stata indetta una selezione pubblica per l’assunzione di tre unità nel profilo professionale di funzionario amministrativo (categoria terza), e di cinque unità nel profilo professionale di collaboratore amministrativo (categoria seconda). Per tutte le posizioni è previsto un contratto di lavoro a tempo determinato e pieno per l’attuazione del programma denominato “Smarter Italy” e del correlato progetto di “Valorizzazione del programma Smarter Italy”. La selezione si svolgerà mediante titoli ed esame orale.
Il programma “Smarter Italy” è stato avviato dal Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con AgID, con l’obiettivo di accelerare la crescita del Paese attraverso l’utilizzo degli appalti innovativi. Con riferimento al bando di concorso, che rende obbligatorio l’utilizzo esclusivo delle identità digitali (SPID) ai fini dell’identificazione degli utenti ai servizi online, si comunica che la piattaforma “Selezioni on line AgID” è in manutenzione per favorire l’adeguamento alle citate prescrizioni.
In considerazione dei tempi tecnici richiesti dal citato adempimento, sarà valutata, a cura dell’Agenzia, l’eventuale riapertura dei termini di presentazione delle domande di partecipazione. Con l’occasione si invitano tutti gli interessati a sottomettere la propria candidatura a munirsi di identità digitale SPID. Il concorso si svolgerà nella città di Roma: la scadenza per presentare domanda di partecipazione è fissata alle 23.59 del giorno 7 marzo 2021

Consulta il bando

 

Regione Marche, concorso per 56 funzionari amministrativi e finanziari

La Regione Marche ha indetto un concorso pubblico per titoli ed esami finalizzato alla copertura di 56 posti per Funzionario amministrativo e finanziario, categoria D, posizione economica D1, da assumere con contratto a tempo pieno e indeterminato
Sui posti messi a concorso si applicano alcune riserve per il personale dipendente della Giunta regionale e per i militari volontari congedati.

Oltre ai consueti requisiti generali necessari per partecipare ai concorsi pubblici, nel bando sono indicati alcuni requisiti specifici:
- Possesso dei Diplomi di laurea vecchio ordinamento in Giurisprudenza, Economia e commercio o Scienze politiche, diplomi di laurea equipollenti per legge, lauree specialistiche e lauree magistrali oppure delle Lauree di I livello afferenti alle seguenti classi di laurea: L-14 Scienze dei servizi giuridici, L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale, L-33 Scienze economiche, L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali, L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace, L-40 Sociologia
- Conoscenze informatiche
- Conoscenza della lingua inglese


Qualora il numero dei candidati sia superiore a 280, si procederà ad effettuare una prova preselettiva. Il concorso per titoli ed esami prevede: 
Prove d’esame: Due prove scritte, di cui una a contenuto teorico pratico e Prova orale
Valutazione titoli di studio, di servizio o altro.

Scadenza del bando: 16 marzo 2021.

Vai al bando completo.

 

ISPRA: concorso per 49 tecnologi a tempo indeterminato

ISPRA (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) ha bandito un concorso finalizzato alla copertura di 49 posti nel ruolo di Tecnologo, III livello, con contratto a tempo pieno e indeterminato presso una delle sue sedi.
Per partecipare alle selezioni i candidati devono essere in possesso dei requisiti generali i solitamente richiesti nei concorsi pubblici e dei seguenti requisiti specifici: un titolo di laurea e un dottorato di ricerca nelle materie relative all’attività per la quale si concorre o, in alternativa, aver svolto almeno un triennio di attività tecnologiche certificate presso istituti di ricerca e/o università pubbliche o private, nazionali o estere.
Qualora il numero di domande sia superiore di oltre sette volte il numero dei posti messi a concorso per ciascuna delle 29 linee di attività, l’ammissione alle prove concorsuali può essere preceduta da una prova preselettiva.
Le prove d’esame consistono in due prove scritte, delle quali una teorica e una teorico-pratica, e in un colloquio.
Le linee di attività sono indicate nell’allegato del bando, in particolare afferiscono a queste aree:
- Informatica
- Gestione dati
- Tecnico-normativa
- Prevenzione e risanamento
- Monitoraggio e controllo
- Tutela habitat


 Il termine di invio delle domande è il giorno 25 marzo 2021

Per conoscere tutti i dettagli dei posti disponibili nelle diverse aree e consultare il bando completo, visita la sezione dedicata

 

 

Ministero degli Esteri: concorso per l’assunzione di 400 diplomati a tempo indeterminato

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha indetto un concorso pubblico per esami per il reclutamento di 400 persone, con contratto a tempo indeterminato, da inquadrare nell’Area funzionale II, fascia retributiva F2, secondo la seguente ripartizione: 

- Profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare 375 unità di personale da inquadrare nel profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare, seconda area F2. 
- Profilo professionale di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra 25 unità di personale da inquadrare nel profilo professionale di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra, seconda area F2.

Oltre alla maggiore età, la cittadinanza italiana e l’idoneità, viene richiesto il seguente titolo di studio: diploma di istruzione secondaria di secondo grado o di un titolo di studio straniero equipollente o equivalente.
Qualora il numero delle domande lo renda necessario, è facoltà dell’Amministrazione effettuare una prova preselettiva. Le prove d’esame consistono in due prove scritte volte ad accertare le conoscenze teorico-pratiche e una prova orale.

Le domande di partecipazione vanno presentate entro il 12 aprile 2021.

Consulta il bando integrale



Presidenza del Consiglio dei Ministri, concorso per 40 Referendari

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha bandito un concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 40 Referendari di Tribunale amministrativo regionale del ruolo della magistratura amministrativa.

Al concorso possono partecipare gli appartenenti alle seguenti categorie: 

1) i magistrati ordinari nominati a seguito di concorso per esame, che abbiano superato 18 mesi di tirocinio conseguendo una valutazione positiva di idoneità.
2) i magistrati contabili e della giustizia militare di qualifica equiparata a quelli di cui al numero 1. 
3) gli avvocati dello Stato e i procuratori dello Stato alla seconda classe di stipendio.
4) i dipendenti dello Stato, muniti della laurea in giurisprudenza conseguita al termine di un corso universitario di durata non inferiore a quattro anni, con qualifica dirigenziale o appartenenti alle posizioni funzionali per l'accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, ivi compresi i militari appartenenti al ruolo ufficiali, con almeno cinque anni di anzianità di servizio maturati anche cumulativamente nelle suddette categorie.
5) il personale docente di ruolo delle Università nelle materie giuridiche e i ricercatori i quali abbiano maturato almeno cinque anni di servizio.
6) i dipendenti delle regioni, degli enti pubblici a carattere nazionale e degli enti locali, muniti della laurea in giurisprudenza conseguita al termine di un corso universitario di durata non inferiore a quattro anni, assunti attraverso concorsi pubblici ed appartenenti alla qualifica dirigenziale o a quelle per l'accesso alle quali è richiesto il possesso della laurea, con almeno cinque anni di anzianità maturati, anche cumulativamente, nelle predette qualifiche.
7) gli avvocati iscritti all'albo da otto anni
8) i consiglieri regionali, provinciali e comunali, muniti della laurea in giurisprudenza, che abbiano esercitato le funzioni per almeno cinque anni o, comunque, per un intero mandato.

Gli esami constano di quattro prove scritte e di una prova orale. Le prove scritte consistono nello svolgimento di quattro temi (tre teorici e uno pratico) sulle seguenti materie: diritto privato; diritto amministrativo; scienza delle finanze e diritto finanziario; diritto amministrativo (prova pratica).

La scadenza è fissata al 20 aprile 2021

Per tutti i dettagli.

 

 

Vuoi conoscere altri concorsi pubblici? Consulta le nostre news dove trovi sempre nuove opportunità!

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: