provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Formazione all'estero

La formazione all'estero è una vera e propria opportunità di confronto costruttivo. 

Sono molteplici i benefici che si possono trarre da questo tipo di esperienza: lo sviluppo delle proprie competenze professionali, l’esercizio pratico delle attitudini di flessibilità e apertura mentale, la continua pratica nelle lingue straniere, l’arricchimento e ampliamento delle competenze interculturali che saranno utili per tutta la vita.

In Europa i sistemi di istruzione hanno radici profonde e sono molto variegati. Il ruolo dell’Unione europea è proprio quello di favorire la mobilità e gli scambi, creando una reale cooperazione fra gli Stati membri attraverso: programmi multinazionali in materia d'istruzione, di formazione e di giovani; progetti innovativi di insegnamento e apprendimento; nonché reti di competenze in campo accademico e professionale.

Erasmus Plus è il nuovo programma dell'Unione europea per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, per il periodo 2014 al 2020.

Esso si basa sulla premessa che investire nella formazione è la chiave per sprigionare le potenzialità dell’individuo, indipendentemente dall'età o dal contesto di appartenenza.

Obiettivi generali:
 

  • alzare il livello di educazione in Europa, favorire la mobilità e creare più occupazione;
  • attuare una cooperazione europea strategica, da un punto di vista educativo, in ottica del progetto Europa 2020;
  • rendere più semplice il riconoscimento di certificati e attestati a livello europeo (ad esempio Europass, Youthpass, theEuropean Qualifications Framework (EQF),the European Credit Transfer and Accumulation System (ECTS) );
  • sviluppare la dimensione europea dello sport;
  • promuovere i valori dell’Unione Europea attraverso il programma Jean Monnet.

Erasmus+ è un contenitore di tutti quelli che sono i programmi di apprendimento e mobilità offerti dall’UE, che si sono raccolti sotto un unico nome. Con il programma integrato i richiedenti possono ottenere più agevolmente una visione d’insieme delle opportunità disponibili, mentre altre semplificazioni contribuiranno ad aumentare l’efficienza e a facilitare la presentazione delle domande.

Questi i sette progetti contenuti

 L’opportunità di realizzare esperienze lavorative all’estero costituisce oggi una straordinaria occasione per completare il proprio percorso formativo all’interno di ambienti multiculturali e affrontare un sempre più esigente mercato del lavoro. 

Tirocini nelle istituzioni comunitarie. Sono rivolti, per la maggior parte, a laureati o laureandi desiderosi di apprendere qual è lo spirito, quali sono gli obiettivi e quali sono i successi del processo di integrazione comunitaria. Fondamentale è la conoscenza di almeno due lingue comunitarie, tra le quali necessariamente l'inglese o il francese. Le Istituzioni Europee che mettono a disposizione stage/tirocini della durata di 3-5 mesi sono: Commissione Europea; Consiglio dell'Unione Europea; Parlamento Europeo; Mediatore Europeo; Corte di Giustizia delle Comunità Europee; Banca Centrale Europea.

Tirocini nelle Organizzazioni Internazionali. Il tirocinio costituisce una prima reale opportunità per cominciare ad accumulare quell’esperienza lavorativa necessaria per una successiva occupazione più stabile nelle organizzazioni internazionali:ONU; UNDP; UNESCO; UNICEFIOMUNAIDS; ILO; FMI; BANCA MONDIALE; ESA; CERN;NATO; OSCEWTO

Borse di studio nella Cooperazione.
Il Ministero degli Affari Esteri (MAE), in virtù del suo ruolo di primo rappresentante dell’attività del governo italiano in campo internazionale, incoraggia e diffonde opportunità di formazione e lavoro all’estero in particolare attraverso la Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo. Di fatti, collegandosi al sito della DGCS ed entrando nell’area “Opportunità”, è possibile trovare varie offerte di lavoro e di formazione, con una lista aggiornata di corsi laurea triennali, magistrali, master, corsi di formazione organizzati da vari enti istituzionali e non, tirocini, seminari volti a sviluppare figure professionali nel campo delle carriere internazionali.
La collaborazione fra la DGCS e le Università Italiane  è stata riconosciuta e rinnovata nei suoi contenuti nel documento “ La Conoscenza per lo sviluppo: criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo con le Università e i Centri di Formazione e Ricerca”, presentato al Comitato Direzionale del 27 marzo 2014. 

Opportunità di Ricerca. Le borse di studio Fulbright vengono offerte per intraprendere programmi di specializzazione post – laurea, soggiorni di ricerca e periodi di insegnamento presso atenei e centri di ricerca in Italia e negli Stati Uniti. Le borse sono riservate a: laureati (laurea vecchio ordinamento, laurea magistrale e laurea triennale); diplomati dalle Accademie d’Arte o Musica; assegnisti di ricerca; ricercatori; professori associati; professori universitari. Requisito di partecipazione ai concorsi Fulbright è una ottima conoscenza della lingua inglese comprovata dal certificato TOEFL (Test of English as a Foreign Language) o dal certificato IELTS (International English Language Testing System, modalità Academic format).

Opportunità per studenti di Giurisprudenza e giovani Avvocati. L’ELSA European Law Student's Association propone il programma di tirocinio STEP che da la possibilità a studenti in giurisprudenza o a giovani avvocati di svolgere un periodo di formazione all'estero, da 2 settimane a 18 mesi, presso uno studio legale, una banca o in aziende di consulenza.
 
Servizio Civile Universale. Il Servizio Civile Universale, istituito e disciplinato dal decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40 in modifica del sistema del servizio civile nazionale, istituito dalla legge 6 marzo 2001, n. 64, consente ai cittadini europei e agli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia di età compresa tra i 18 e i 28 anni di prestare servizio presso enti e organizzazioni anche all'estero. Il Servizio civile all'estero offre ai giovani una importante occasione di arricchimento personale e professionale e costituisce uno strumento particolarmente utile alla diffusione della cultura della solidarietà e della pace tra i popoli.

Volontariato Internazionale. Il Servizio Volontario Europeo (SVE) è un’esperienza unica di formazione offerta dall’unione Europea. Consente ai giovani dai 17 ai 30 anni di vivere fino a 12 mesi oltre i confini nazionali prestando la propria opera in un’organizzazione no-profit. Il Servizio Volontario Europeo è un programma di volontariato internazionale finanziato dalla Commissione Europea all’interno del programma Erasmus+ e ha l’obiettivo di migliorare le competenze dei giovani. Il finanziamento dell’Unione Europea comprende: copertura completa dei costi di vitto e alloggio del volontario; rimborso del 90% delle spese di viaggio; assicurazione sanitaria completa per tutto il periodo di volontariato all’estero; formazione linguistica del paese di destinazione.

Segnaliamo infine il portale PLOTEUS che mira ad aiutare gli studenti, le persone in cerca di lavoro, i lavoratori, gli operatori dell'orientamento e gli insegnanti nel reperire le informazioni relative alla Formazione in Europa.

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: