Trend & Interviste

Digitalizzazione delle imprese, i bandi per sostenere il processo

Tra le finalità degli avvisi il miglioramento dell'efficienza aziendale e la realizzazione di interventi di formazione qualificata

6 ott 2023
3 minuti di lettura

Dai voucher messi a disposizione dalle Camere di Commercio di Italia fino alle opportunità dei gruppi privati, come nel caso di Crescibusiness Digitalizziamo in Tour”, programma di Intesa San Paolo. E ancora, il progetto EuroBoosTEX, finanziato dal bando COSME. Si tratta delle iniziative attive in questo momento per favorire la transizione verde e digitale nel nostro Paese, messe in campo per le Piccole e medie imprese.

Per quanto riguarda le Camere di Commercio, nel dettaglio, l'iniziativa riguarda i voucher digitali per l’acquisto di servizi di consulenza, formazione e tecnologie in ambito 4.0”, erogati con appositi Bandi che ciascuna Camera di commercio regionale, mette a disposizione, con cadenza variabile. Sostanzialmente, si tratta di misure agevolative per le micro, piccole e medie imprese prevedendo un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo variabile a seconda delle capienze, e tendenzialmente a fondo perduto, ma sempre finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Tra le finalità dei voucher vi sono:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

I bandi sono disponibili nella sezione dedicata delle Camere di Commercio. Per quanto riguarda il progetto di Intesa San Paolo, invece, il sostegno messo in campo per sostenere l'innovazione digitale è pari a 5 miliardi di euro. Le aziende selezionate per il progetto "Crescibusiness Digitalizziamo in Tour sono 120, per i buoni risultati che hanno già raggiunto nella digitalizzazione dei processi interni o dei canali di vendita, della comunicazione di iniziative promozionali o per processi di fidelizzazione, per la presenza web e social fino alla spinta digitale dei sistemi di pagamento e dei rapporti bancari.

Infine, nell’ambito dell’Iniziativa europea congiunta dell’industria tessile per la ripresa dell’Europa e la promozione della transizione digitale e verde, il bando EuroBoosTEX mira ad accelerare la duplice transizione verde e digitale delle Piccole e Medie Imprese (PMI) europee e di altre organizzazioni, a costruire la loro resilienza e a stimolare la ripresa all’interno della loro rete. Per raggiungere questo obiettivo, il progetto si articola su finanziamenti a cascata.

I destinatari del bando EuroBoosTEX sono le PMI innovative (comprese le start-up) attive nell’ecosistema tessile. Anche le PMI del settore manifatturiero avanzato fanno parte del target, se forniscono supporto alle imprese tessili verso la transizione digitale. Le PMI, per essere ammissibili, devono essere stabilite o avere una filiale in uno dei 27 Stati membri dell’UE.  L’obiettivo principale è quello di connettere gli ecosistemi tessili, sviluppare attività e un portafoglio di servizi per attrarre talenti nell’industria tessile e sviluppare idee di strumenti digitali per il settore tessile. Per tutti i dettagli occorre consultare il seguente indirizzo, dove sono contenute le informazioni necessarie per aderire al programma.

Leggi anche
$content.image.resourceAlt
13 giu 2022
Piemonte, 300mila euro per sostenere la digitalizzazione delle imprese
Apri
News
$content.image.resourceAlt
16 gen 2024
Lecce, voucher per sostenere la digitalizzazione delle piccole e medie imprese
Apri
News
11 lug 2022
Come cambia il lavoro: le strategie delle imprese per essere più attrattive verso i dipendenti