Personal Branding, 3 cose fondamentali per curare la tua immagine online

Se hai esperienza e forti competenze in un certo settore lavorativo, potresti avere anche la capacità di aiutare gran numero di persone e raggiungere obiettivi…

11 gen 2021
2 minuti di lettura

​Se hai esperienza e forti competenze in un certo settore lavorativo, potresti avere anche la capacità di aiutare gran numero di persone e raggiungere obiettivi importanti e, al contempo, migliorare la tua posizione professionale. Come? Facendo personal branding, ovvero curando la tua immagine online per presentarti in un modo che crei un impatto positivo nei tuoi interlocutori, inclusi nuovi potenziali clienti o datori di lavoro.

Il primo passo da compiere è aiutare le persone a trovarti online creando un sito web o un blog personale e attivando diversi profili di social media (punta soprattutto su Linkedin ma non escludere Twitter e Facebook) da arricchire con informazioni sulle tue abilità ed esperienze.
Bene, adesso...inizia a scrivere e pubblicare! Le informazioni che crei modelleranno e proteggeranno la tua reputazione online. Esistono diversi tipi di contenuto che puoi creare regolarmente, come post del blog, immagini e contenuti grafici e testuali per i social, newsletter per i tuoi contatti professionali, video-dirette sui social media, webinar.
Ecco tre cose fondamentali da ricordare quando crei contenuti online:
- Offri un punto di vista unico su un argomento o condividi un'esperienza o una storia personale per avere un impatto positivo sui tuoi lettori. È importante essere originali e non "riciclare” contenuti già ampiamente disponibili online; condividi notizie sulle ultime tendenze e aggiornamenti del settore, ricordando sempre di aggiungere un tuo tocco personale o una tua opinione in proposito; è fondamentale pubblicare regolarmente i contenuti (un post sul blog una volta alla settimana va bene, ma dovrai pubblicare i contenuti dei social media ogni giorno, se non più volte al giorno).
-Ricordati di dare un feedback ai commenti sui post del blog e sui tuoi post sui social media, personalizzando sempre la risposta e ringraziando quando è possibile.
-La scrittura di contenuti è solo una parte del personal branding. Devi anche stabilire contatti reali con altre persone nella tua sfera professionale. Relazionarti con gli altri è il tuo prossimo passo: inizia a fare rete aggiungendo connessioni pertinenti sui social, segui gli opinion leader della tua area di interesse sui social in modo attivo; partecipa a webinar e forum di discussione che si svolgono nel tuo settore; commenta i post pubblicati dalle personalità rilevanti sui social media e sui loro blog in modo da contribuire alla discussione.

Leggi anche
9 feb 2015
Personal Branding, curare la propria immagine online è un'arte!
4 apr 2018
4 insoliti consigli per fare personal branding
$content.image.resourceAlt
23 set 2021
Expocook Online Experience, la fiera siciliana per il settore Horeca
Apri
News