provincia di: Tutte
Seguici su:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Formazione

L’istruzione e la formazione rappresentano due fasi imprescindibili del percorso che accompagna l’apprendimento del cittadino durante tutto l’arco della vita (Lifelong learning).  In tale concetto – che evidenzia come il sapere e il saper fare rappresentino gli strumenti principali per acquisire conoscenze e diventare competitivi in un mercato del lavoro sempre più flessibile e in evoluzione - rientra sia l’istruzione obbligatoria, scolastica e universitaria, che la formazione professionale (iniziale, continua e permanente).

Nelle sezioni che seguono analizzeremo il quadro internazionale e nazionale in cui si colloca il ruolo che la formazione e l’istruzione rivestono nel percorso personale di apprendimento.

L’analisi parte dal sistema scolastico italiano articolato in scuola primaria (scuola elementare), scuola secondaria di primo grado (scuola media), scuola secondaria di secondo grado (scuola superiore).

Il focus si sposta poi sull’alternanza scuola-lavoro, un modello didattico che si sta radicando sempre di più e che intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie ad inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle aziende, per garantire loro esperienza “sul campo” e superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e mondo accademico.

Passiamo poi ad esaminare il sistema ITS (Istituti tecnici superiori) a livello regionale e nazionale. Gli ITS costituiscono un canale formativo avanzato parallelo ai percorsi universitari; non rappresentano né una prosecuzione della scuola secondaria superiore, né un corso di laurea breve, ma si collocano all’interno di un nuovo settore: il “terziario post-secondario”.

L’analisi interesserà poi il sistema universitario che riguarda i corsi di formazione superiore costituita da un gruppo di strutture scientifiche finalizzate alla didattica e alla ricerca. Vedremo, nel dettaglio, come vengono reclutati i docenti e i ricercatori e come vengono erogate le borse di studio. 

Arriviamo così al collegamento con il mondo del lavoro, prima attraverso le diverse tipologie di tirocinio che rappresenta un vero e proprio filtro attraverso il quale il tirocinante si orienta circa le proprie scelte professionali e arricchisce il proprio bagaglio di conoscenze, poi attraverso la formazione professionale (iniziale, continua o permanente),  rivolta a tutti coloro che hanno assolto gli obblighi scolastici e stanno per inserirsi o sono già inseriti in un contesto lavorativo.

Rivolgeremo, infine, l’attenzione alla formazione all'estero, intesa come occasione per completare il proprio percorso formativo all’interno di ambienti multiculturali e affrontare un mercato del lavoro sempre più esigente.

Sei uno studente e vuoi conoscere tutte le opportunità per finanziare la tua istruzione? Consulta la nuova guida della Commissione Europea “European Funding Guide”! 

 

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: