provincia di: Tutte
Seguici su:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

#diamociunamano: attività di utilità sociale per progetti di welfare generativo

Favorire delle forme di cittadinanza attiva attraverso il volontariato. Con questo obiettivo nasce l'iniziativa #diamociunamano che vede la partecipazione di organizzazioni del terzo settore, dei Comuni e degli Enti locali.

Il Decreto Legge 90/2014, convertito dalla Legge 114/2014, ha istituito un Fondo sperimentale finalizzato a valorizzare le esperienze di volontariato di alcune tipologie di soggetti svantaggiati, momentaneamente non attivi sul mercato del lavoro. Il Fondo è stato rifinanziato anche per il biennio 2016-2017 ampliando la platea dei soggetti che possono essere coinvolti.

Con il Decreto Ministeriale 28 febbraio 2017 sono fornite le modalità di attuazione nella misura nel nuovo biennio 2016-2017.

Il Fondo provvede a reintegrare l'INAIL dei costi legati agli obblighi assicurativi contro le malattie e gli infortuni per:

  • i beneficiari di ammortizzatori e di altre forme di integrazione e sostegno del reddito (a titolo esemplificativo: trattamenti CIGO, CIGS, CIGD, NASPI, DIS-COLL, ASDI, SIA); ;
  • i detenuti ed internati impegnati in attività volontarie e gratuite;
  • i soggetti impegnati in lavori di pubblica utilità;
  • gli stranieri richiedenti asilo in possesso del relativo permesso di soggiorno.  

Per maggiori dettagli sui requisiti soggettivi, clicca qui

È  in corso di definizione il Protocollo d’Intesa tra Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ANCI, Forum del terzo settore e CSVnet, nel quale saranno definiti i ruoli e le modalità di integrazione delle attività portate avanti dai vari soggetti coinvolti, in un’ottica promozionale e divulgativa. Comuni ed Enti del terzo settore favoriranno iniziative di tipo informativo rivolte ai cittadini per chiarire le finalità e le caratteristiche di questa nuova misura.

Come primo passo, Cliclavoro sarà il luogo dove i cittadini interessati potranno conoscere i progetti di volontariato.

L'INAIL, su richiesta di Comuni o degli altri enti locali, verifica che il destinatario sia effettivamente un potenziale beneficiario, comunicando tramite PEC l’attivazione della copertura assicurative.
Sull'homepage del portale istituzionale INAIL è inserito il contatore che segnala l'importo residuo del Fondo messo a disposizione, consentendone l'aggiornamento costante. La copertura assicurativa è garantita nei limiti della disponibilità finanziaria e la sua attivazione avviene sulla base delle istruzioni fornite con le circolare INAIL consultabili in "Documentazione".


Le organizzazioni di terzo settore possono registrarsi qui e inserire in questa sezione il proprio progetto!

Si ricorda che la misura sperimentale deve avere come data ultima di chiusura il 31 dicembre 2017.

Per informazioni sull'iniziativa è possibile scrivere a: diamociunamano@lavoro.gov.it. 


Il riferimento dell'INAIL è la Direzione Centrale Rischi, contattabile ai seguenti recapiti: 
  • dcrischi@inail.it
  • 0654872625 o 0654873617.

DM 28 febbraio 2017

Circolare Inail n.8/2017 

Circolare Inail n.15/2016 

Secondo Report #diamociunamano (ottobre 2015)                                                              

Primo Report #diamociunamano (agosto 2015)

Circolare Inail n. 45/2015 (marzo 2015)

Protocollo MLPS, ANCI, FORUM TERZO SETTORE (gennaio 2015)       

D.M. Misura Sperimentale (2014-2015)  (dicembre 2014)

Copia il contenuto: Stampa il contenuto: