Le app più utili per lavorare e gestire informazioni e progetti

Probabilmente conoscete già Dropbox ed Evernote, due dei più diffusi strumenti per scambiare, condividere e organizzare documenti e informazioni. Ma è già pron…

29 ott 2012
2 minuti di lettura
Probabilmente conoscete già Dropbox ed Evernote, due dei più diffusi strumenti per scambiare, condividere e organizzare documenti e informazioni. Ma è già pronta una nuova generazione di app che diventeranno altrettanto utili per la gestione del  vostro lavoro. Usnews ce ne suggerisce cinque: 1. WorkFlowy. Quando avete un progetto da realizzare ma tante idee disorganizzate, questo semplice strumento può venirvi in aiuto. Somiglia a un grande foglio di carta su cui potrete elaborare un elenco o prendere appunti e poi, tramite diverse funzioni, concentrarvi su specifici particolari o tornare indietro per avere una più ampia visione degli obiettivi iniziali da poter condividere con il resto del team. 2. Speek. Si tratta di una piattaforma per la gestione delle conference call offrendo un collegamento personale o aziendale (ad esempio, speek.com/rebecca), piuttosto che il PIN per collegarvi e un numero di telefono tradizionale. Una volta avviata la chiamata, è possibile condividere file, visualizzare i profili social network degli interlocutori e utilizzare le funzioni per gestire lo scambio comunicativo. L’iscrizione è gratuita. 3. TurboScan. Se vi trovate fuori dall’ufficio e non avete la possibilità di usare le classiche apparecchiature, provate TurboScan, l'applicazione che trasforma la fotocamera dell’iPhone in uno scanner per la scansione di documenti a più pagine, lavagne a muro, ricevute e molto altro. E’ possibile anche ritagliare le immagini, regolarne il colore, ruotarle, salvarle come pdf o jpeg e inviarle via email. 4. FastCustomer. Questa app vi mette  in collegamento con il servizio clienti di cui avete bisogno (la cui azienda deve essere, però, presente nel database di FastCostumer), richiamandovi non appena la connessione con un operatore sarà attiva ed eliminando, così,  i lunghi tempi d’attesa. 5. Action Method. Originariamente ideato come  suite per i creativi,  questo software, ideale per i project manager, aiuta nella gestione del progetto in ogni settore d’impiego. E’ veloce, polifunzionale e rende possibile condividere informazioni e collaborare con i colleghi nello svolgimento delle attività. Avete già provato qualcuno di questi strumenti? Qual sarebbe il più utile per il vostro lavoro?
Leggi anche
4 dic 2012
Google for Entrepreneurs: 6 utili strumenti per le piccole aziende
inclusione
16 feb 2022
Formazione e apprendimento: i progetti per l'inclusione sociale
3 mag 2018
PizzAut, una pizzeria e un’app per sostenere le persone con autismo