provincia di: Tutte
Seguici:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Lavoratori beneficiari Naspi

La legge 9 agosto 2013, n. 99, di conversione del decreto legge 28 giugno 2013, n. 76, ha previsto un incentivo per i datori di lavoro che, senza esservi tenuti, assumano a tempo pieno e indeterminato lavoratori beneficiari dell'Assicurazione sociale per l'impiego (ASpI) che dall'1 maggio 2015 è stata sostituita dalla NASpI.

L
ammontare del beneficio è pari, per ogni mensilità di retribuzione corrisposta al lavoratore, ad un contributo mensile del 20% dell'indennità mensile di NASpI residua che sarebbe stata corrisposta al lavoratore.

Il diritto all
incentivo è escluso con riferimento a quei lavoratori che siano stati licenziati, nei sei mesi precedenti, da parte di impresa dello stesso o diverso settore di attività che, al momento del licenziamento, presenta assetti proprietari sostanzialmente coincidenti con quelli dell'impresa che assume, ovvero risulta con quest'ultima in rapporto di collegamento o controllo.

A tal fine il datore di lavoro che assume deve dichiarare, sotto la propria responsabilità, all'atto della richiesta di avviamento, che non ricorrono le menzionate condizioni ostative.

La Circolare INPS n.175/2013 chiarisce le modalità operative per fruire del beneficio.


Copia il contenuto: Stampa il contenuto: