provincia di: Tutte
Seguici su:

Cerca sportello

più vicino a te per orientarti nel lavoro

Normative >

Dimissioni telematiche

 

A partire dal 12 marzo 2016 le dimissioni volontarie e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro dovranno essere effettuate in modalità esclusivamente telematiche, tramite una semplice procedura online accessibile dal sito Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. 

I lavoratori procedere personalmente oppure per mezzo di alcuni soggetti abilitati che sono patronati, organizzazioni sindacali, commissioni di certificazione ed enti bilaterali e, con l’entrata in vigore del D. Lgs. 185/2016, anche consulenti del lavoro e sedi territoriali dell’Ispettorato nazionale del lavoro.  
Rispetto alle commissioni di certificazione costituite presso le DTL sono stati forniti alcuni chiarimenti sulla loro attività di assistenza con la Nota direttoriale del 24 marzo 2016.

I consulenti del lavoro per essere soggetti abilitati devono, se ancora non lo hanno fatto, registrarsi a Cliclavoro (qui la guida) e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali abiliterà le utenze all’invio telematico delle dimissioni volontarie, senza attendere una comunicazione sull’avvenuta iscrizione. I consulenti già abilitati all’invio delle chiamate intermittenti sono automaticamente abilitati all’invio delle dimissioni telematiche e possono verificare lo stato di avanzamento accedendo all’Area Riservata del portale Cliclavoro, selezionando il profilo “Consulente del Lavoro”. Non occorre, quindi, in entrambe le ipotesi inviare richieste di abilitazione all’assistenza tecnica del portale.

I soggetti abilitati accedono alla procedura attraverso le credenziali di Cliclavoro, in qualità di Operatori.

Se ancora non sei registrato, clicca qui.

Accesso per i soggetti abilitati

Il Video Tutorial per i soggetti abilitati

 


Copia il contenuto: Stampa il contenuto: